Top

Come cresce tuo figlio dopo il primo anno di vita

20 dicembre, 2008

primo anno
Buon compleanno, cara! Sei sopravvissuta al primo anno di tuo figlio!
Dopo aver pulito i residui di torta di compleanno, avrai qualche istante per goderti il tuo bambino. Ma non distrarti. Sarà in grado di camminare e parlare prima che tu te ne renda conto. E la sua crescente curiosità sarà evidente quando inizierà ad esplorare il mondo da solo.
Osservalo da vicino e lo vedrai scoprire come funziona il mondo attorno a lui.

Leggi tutto

Il bambino a 13 mesi

20 dicembre, 2008

4 COSE CHE DEVI SAPERE

1. Tuo figlio sta imparando a

comunicare in modo più efficace

. Anche se la lingua parlata non ha ancora sostituito il pianto, sta imparando a far conoscere i suoi bisogni in altri modi. Potrebbe

pronunciare alcune parole quali papà, mamma, gatto

. Anche se alcune di queste parole possono riferirsi a più di un oggetto ("gatto," per esempio, potrebbe essere un qualunque animale peloso a quattro zampe), ci sta comunque provando! Potrebbe iniziare a indicare gli oggetti che vorrebbe gli fossero dati in mano. Paragli dicendogli i nomi corretti delle cose che vede. Anche a questa età potrebbe sorprenderti con le parole.

2. Potrebbe iniziare ad agitarsi quando lasci la stanza. Quando esci dalla porta, reagisce come se non dovessi più tornare? Potrebbe sentire l’ansia da separazione perché non ha ancora dominato il concetto di permanenza degli oggetti. Vale a dire che Leggi tutto

Il bambino a 14 mesi

20 dicembre, 2008

4 COSE CHE DEVI SAPERE

1. Potrebbe iniziare a fare i capricci. I bei tempi in cui dormiva e mangiava sono andati. Ora ha un suo modo di esprimersi. E la varietà delle sue emozioni sembra infinita. Se lo guardi attentamente, noterai l’eccitazione e la confusione di fronte ad un nuovo giocattolo, quando ti mostra come infilare la stellina nel buco corretto o rabbia quando non gli dai l’oggetto che vuole. E’ quest’ultima emozione che può provocare disagio e, sì, anche momenti davvero rumorosi. Benvenuta nell’età dei capricci. Se ha degli scatti d’ira, gli esperti consigliano di assumere un atteggiamento pratico (chiaramente presumendo che il bambino non sia in pericolo). Per quanto possa essere difficile, non arrenderti subito a queste esplosioni. Fagli capire che comprendi la sua rabbia ma non accetti il modo in cui la esprime. Dovresti notare che l’agitazione diminuisce mano a mano che si rende conto che il suo comportamento non ti farà cedere. Quando cresce, spiegagli perché il suo comportamento non è accettabile. E’ meglio farlo quando lo scatto d’ira è passato e le cose si sono calmate. Ma soprattutto, ricordati che si tratta solo del modo di esprimere un’emozione. Una volta calmato, potrai di nuovo godere dei momenti di entusiasmo e affetto che poco dopo seguiranno.

2.Potrebbe essere il momento di iniziare a pensare all’asilo. Il pensiero di doverti separare da lui potrebbe Leggi tutto

Il bambino a 15 mesi

20 dicembre, 2008

3 COSE CHE DEVI SAPERE

E’ arrivato il momento della visita del 15° mese. E’ ora di condividere i sorprendenti risultati di tuo figlio con il dottore. E’ cambiato molto da quando il medico l’ha visto tre mesi fa! Ecco in breve cosa puoi aspettarti dal medico questa volta:

  • Storia: Sii pronta a raccontargli qualunque evento particolare successo dall’ultima visita.
  • Misure: Prepara il bambino per le nuove misurazioni di peso, altezza e circonferenza della testa.
  • Verifiche di sviluppo e comportamento: Dovrai raccontare le fasi del suo sviluppo. Ricordati che ogni bambino si sviluppa con ritmi diversi. Non preoccuparti se non ha ancora raggiunto tutte le fasi "normali".
  • Screening e vaccinazioni: Potrebbero fargli lo screening per l’anemia e l’esposizione al piombo. I vaccini possono includere le vaccinazioni MMR (contro morbillo, orecchioni e rosolia), la varicella e l’influenza di stagione.
  • Consigli: Aspettati una rapida previsione delle cose che dovrai controllare fino Leggi tutto

Il bambino a 16 mesi

20 dicembre, 2008

4 COSE CHE DEVI SAPERE

1. Sta sviluppando la propria personalità. Stanno per finire iI giorni in cui potevi leggergli nel pensiero o interpretare il suo pianto. Inizierà ad indicare gli oggetti che vuole e sarà in grado di prenderti per mano e portarti dove vuole andare. E’ un momento incredibile nello sviluppo di tuo figlio. Scoprirai presto cosa gli piace e cosa no, dove vuole andare e dove preferisce non andare. Divertiti a vederlo muovere!

2. Inizia a capire le regole più semplici. Per mesi hai vissuto seguendo i suoi orari. Ora che si è trasformato in un energico cucciolo, può capire delle semplici regole. E’ abbastanza grande per imparare che "dopo pranzo, è ora del riposino" e "solo due cartoni prima di cena". Sarà difficile dire di no ad Leggi tutto

Il bambino a 17 mesi

20 dicembre, 2008

2 COSE CHE DEVI SAPERE

1. Il tuo cucciolo capisce quello che dici e sa dire qualche parola. Con un crescente vocabolario di circa 15 parole oltre a "Mamma" e "Papà", sarà presto in grado di pronunciare delle brevi frasi. Ti accorgerai che stai parlando in toni più adulti e usi frasi più lunghe. Continua a parlare! Più sente, più imparerà.

2. Potrebbe essere pronto a esplorare il mondo da solo e avventurarsi un po’ più lontano da te. Non fai in tempo a sederti che l’hai perso di vista e devi saltar su per vedere dove è andato a finire. Piuttosto che continuare a rincorrerlo in continuazione, cerca di Leggi tutto

Il bambino a 18 mesi

20 dicembre, 2008

5 COSE CHE DEVI SAPERE

1. Le sue abilità motorie e di linguaggio stanno migliorando. Ti mostra ogni giorno i suoi talenti pronunciando nuove parole e mini frasi, o eseguendo movimenti acrobatici quasi impossibili. Quando gli leggi una storia, è in grado di girare le pagine del libro e nominare gli oggetti che vi sono raffigurati. E, dopo una dura giornata di giochi, saprà anche lavarsi le mani – anche se dovrai comunque controllarlo e pulire dopo il suo passaggio. Continua a parlargli e leggere per lui. Coinvolgilo nella routine familiare quotidiana. Vedrai quante cose può imparare e quante nuove parole usciranno da quella boccuccia adorabile.

2. Potrebbe essere in grado di pronunciare il proprio nome. E’ il nome cui hai pensato per mesi, ma non immaginavi suonasse così se pronunciato da lui!

Sta cominciando ad associare i nomi alle persone, e probabilmente anche alle caratteristiche fisiche quali naso, occhi, bocca. Inizierà ad indicare le figure nel suo libro preferito. Aiutalo ad imparare i nomi delle cose ripetendoli quando li indica. Sta cominciando a capire che ogni oggetto ha un nome e si aspetterà che tu lo aiuti a dare un nome ad ogni cosa che vede. Goditi la sua infinita curiosità e deliziati con le nuove parole che impara.

3. Sta diventando più indipendente. Sta entrando nella fase “Faccio io”, in cui vuole fare tutto da solo. Si divertirà a Leggi tutto

Il bambino a 19 mesi

20 dicembre, 2008

3 COSE CHE DEVI SAPERE

1. Le sue abilità motorie stanno crescendo. Potrebbe essere in grado di impilare i mattoncini più in alto rispetto a prima e di calciare una palla. Coinvolgilo in attività che testino queste sue abilità e offrigli delle sfide sempre più difficili. Quando avrà imparato a distinguere le forme, prova a fargli fare un semplice puzzle. Allestisci una specie di porta in giardino e mostragli come calciarvi dentro il pallone. Trova un canestro a misura di bambino e fallo esercitare a tirare. Cerca di capire quali attività lo divertono di più. Se ti sembra che sia frustrato da qualche cosa, fate una pausa e provateci più tardi.

2. Potrebbe aver paura dei mostri, soprattutto all’ora di andare a letto. Ti ricordi quei mostri che si appostavano nel tuo armadio, le ombre sul Leggi tutto

Il bambino a 20 mesi

20 dicembre, 2008

DUE COSE CHE DOVRESTI SAPERE

1. Sta mettendo alla prova i tuoi confini. Puoi migliorare il suo comportamento e ridurre potenziali conflitti comunicando chiaramente le regole della famiglia e le conseguenze dovute al mancato rispetto delle stesse. Nonostante le proteste iniziali, lui ha bisogno di confini; gli forniscono un necessario senso di ordine e sicurezza. Quando si spinge fino al punto di rottura, rimani calma. Cerca di non Leggi tutto

Il bambino a 21 mesi

20 dicembre, 2008

DUE COSE CHE DOVRESTI SAPERE

1. Il suo vocabolario limitato potrebbe creare qualche fraintendimento. Attenta alle parole che hanno un suono simile ma un significato molto diverso, o a parole che hanno più di un significato. Goditi il tuo piccolo che affronta la sfida di imparare a parlare. Ci sarà sicuramente da ridere quando ti renderai conto di come ha interpretato alcune delle vostre parole.

2. E’ abbastanza grande per imparare il senso della condivisione. A volte condividere è una lezione difficile – anche per gli adulti. Come puoi Leggi tutto

Pagina successiva »

Bottom