Bravi Bimbi > News bimbi > I bambini abbandonati

I bambini abbandonati

Scritto da barbapapa il 22 novembre 2007

bambini abbandonati

Purtroppo gli abbandoni sono sempre tanti, troppi. In Italia sono circa 3mila all’anno i neonati abbandonati e ritrovati (soprattutto vivi, ma anche morti): il 73% è figlio di italiane, il 27% di immigrate, prevalentemente tra i 20 e 40 anni; le minorenni risultano solo il 6% (fonte: Lucia Borgia – vicepresidente della Commissione pari opportunità tra uomini e donne del Ministero pari opportunità).

Quello che molte madri ignorano è la possibilità, per legge, partorire in ospedale e lasciare lì il bambino senza riconoscerlo e rimanendo per sempre nell’anonimato (non c’è proprio alcun obbligo di fornire le proprie generalità o altre informazioni sulla propria identità – vedi dpr 396 del 2000) . Ma tante donne non lo sanno e mettono in pericolo la loro vita e quella del piccolo.

Ieri, a Milano, si è fatto un passo in più in avanti: alla clinica Mangiagalli (dove nascerà anche la bambina di chi sta scrivendo in questo momento) è stata infatti inaugurata una ruota degli esposti in versione moderna, chiamata “culla per la vita”.
Ricorda molto la “ruota dei trovatelli” ma è un modernissimo dispositivo donato dalla associazione “Venti Moderati”: tramite uno sportello esterno sarà possibile introdurre il neonato nella “culla”, che verrà mantenuto a temperatura costante e garantirà sempre il totale anonimato del “depositario” grazie all’assenza di rilevatori e telecamere. Un impianto infine di segnalazione acustica e video che rileverà la presenza del neonato e gli operatori potranno immediatamente attivarsi.

Un dato: su seimila neonati del 2006, alla clinica milanese Mangiagalli, 14 non sono stati riconosciuti (il totale, contando anche il resto della cità sale però a 51). Milano quindi non è in vetta alle città per abbandono ma il problema rimane comunque molto rilevante.





 

Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «News bimbi» e tag «, , ».

Commenti

16 commenti a “I bambini abbandonati

  1. Probabilmente una persona che non ha figli non può capire. Ma chi ha messo al mondo una creatura, come fa ad abbandonarla? Sto male solo all’idea.

  2. il sorriso innocente di una piccola vita…. e’l’espressiove piu’dolce e più viva dell’amore.ho un bimbo di 5 mesi e al solo pensiero di vivere senza lui rabbrividisco.non abbandonate una parte di voi.

  3. sono debora,ed ho 2 bimbi,il mio desiderio piu’ grande e’di poterne adottare uno.purtroppo troppa burocrazia ha ostacolato i nostri progettti. sarebbe bello che donne che hanno desiderio di un figlio si prendessero cura dei tanti bambini abbandonati.io stessa sono nipote di una persona speciale trovato nella “ruota” ,adottato e cresciuto con tanto amore.

  4. dopo tanti anni di attesa sono diventata mamma con la fivet so cosa vuol dire il desiderio di maternita e sentire di bambini abbandonati o peggio uccisi da bastardi senza cuore ogni volta morivo dentro percio dico a chi non e nata per essere mamma non concepire

  5. Ironia della sorte,nella mia vita di volontaria nel sociale, mi ritrovo a sentire storie infinite di bambini abbandonati o richieste e affidati a famiglie he hanno così la possibilità di avere fino a sette bambini, semplicemente per il contributo che ne deriva dall’affido.Parallelamente ci sono coppie che da anni, nonostante l’idoneità all’adozione, sono ancora in attesa di abbracciare e coccolare un “cucciolo di uomo”! Quando in Italia si penserà a velocizzare la burocrazia, a prediligere l’adozione nazionale, a risolvere seriamente i problemi e non complicare talmente le problematiche sociali esistenti, da demoralizzare anche i più ostinati nell’amore?!?! Siamo seri se vogliamo affrontare veramente i problemi, perchè la soluzione del problema è solo nella volontà che si impegna a risolverlo! Associazioni e enti preposti dovrebbero fare corpo unico con le istituzioni per velocizzare le adozioni, invece mi risultano “allucinanti” storie di difficoltà, opportunismo, privilegio e via discorrendo su questo delicatissimo argomento. Nessuno ha il coraggio di dire che, purtroppo, come spesso avviene, la richiesta di adozione, diventa solo un momento di grossa speculazione economica per tanti, altro che fare del bene!!!!! Se non si esce allo scoperto a dire come stanno realmente le cose, si parla solo di maternità utopica!Non è più tempo di fare chiacchiere “…….non parole, ma opere di bene!”
    Sono a disposizione di chiunque voglia aiutarmi a realizzare seriamente e velocemente il desiderio di maternità di tante coppie desiderose di regalare amore e serenità ad un bambino. Sonia67

  6. CONCORDO CON STEFANIA,SON 3 ANNI CHE CERCO UN BIMBO OGGI SONO ANDATA A FARE LE BETA SPERO SIANO POSITIVE,MA COME SI PUO’ ABBANDONARE UN BAMBINO?HO LETTO DATI DOVE SONO MILIONI I BAMBINI ABBANDONATI O LASCIATI VIVERE IN STRADA IN BRASILE SPECIALMENTE.

  7. se fosse facile adottare i bambini ,tutte le società, le organizzazioni,gli orfanatrofi ecc. ecc. dove andrebbero a finire? Sarebbero costretti a chiudere quindi…..la burocrazia serve perche tutte queste istituzioni restino in vita, non importa se per questo migliaia di bambini devono crescere senza una famiglia, o se passano anni prima che riescano a d averne una, tanto……. tutto va sempre avanti per interesse, ma sempre dei più forti

  8. ho problemi ad avere figli se mi prenoto ho parlo con voi posso sapere dope posso avere un bambino neonato e abbandonato io amo i bambini io non parlo con nessuno di questa cosa che vi dico a voi vi parlo con le lacrime e il cuore che piange vi prego aiutatemi

  9. ciao a tutti
    sono una ragazza che di 31 anni e chiedo a qualcuno se sa dirmi se ci sono delle liste per le adozioni dei bambini lasciati o abbandonati negli ospedali, e le cose da fare per mettersi in lista.
    io ho gia affrontata l’iert della domanda da adozione nazionale.
    grazie a tutti a coloro che sapranno dare delle risposte.

  10. mi chiamo anna e sono mamma di due bambine deliziose , a me e mio marito farebbe piacere adottare un bimbo/a abbandonato , insomma vorremmo prenderci cura e dare le giuste cure ad un bambino/a bisognoso , quindi , se per piacere, potete informarci di come fare e le cose da fare e se bisogna iscriversi ad una graduatoria .
    Grazie in anticipo e attendiamo Vs, risposte.

  11. Salve,sono una mamma,e nn capisco come si fa ad abbandonare una creaturina indifesa,io è qualche anno che provo ad avere un altro figlio ma nn viene,e queste donne prive di amore li mettono al mondo,e li abbandonano o addirittura,li fanno morire,cosi,senza coscenza,senza scrupoli,che schifo! Mentre al mondo c è gente come me che ne vorrebbero altri,ma nn hanno la possibilità di averne,che ingiustizia,io vorrei sapere se qualcuno sa come fare per poter aiutare questi bimbi abbandonati negli ospedali, o creare quacosa per loro e dargli il nostro amore.Io vorrei farlo ,se qualcuno sa come si puo fare,vi sarei molto gradaa nel ricevere risposte,grazie

  12. Sono una donna di 46 anni, ho da sempre il desiderio di diventare mamma ma la sorte x me ha deciso diversamente. Se fosse possibile mi prenderei anke cura di una bambina abbandonata, e sento ke le darei tutto l’amore possibile al mondo.
    Vi prego col cuore di darmi quale bella notizia. Anna

  13. storia mia,mi suono inamorata pata di un uomo che e stato abandonato di picolo,esendo adotatto di actuali genitori,a pasato 6ani in cuale non o riusito farlo felice,anche se o provato in tutti modi,o voluto fare un filio che lo vogleva tanto,ma sfortunatamente io non riesco rimanere incinta,non abito con lui di doi ani,ci sentiamo ci incontriamo,ma il suo cuore e ferito e io non lo so piu come devu procedere,lo amo con tutta mia anima,senta lui suono vuoda,ma la sua ferita non si vuole guarire,sofra lui sofro io sofrono genitori,odio le madre che fano cuesto senta pensare cuante vite li ferise suolo con un gesto,laso cui un pensiero,non lo faceti per amor di dio,chede aiuto cualcuno ti lo da,ma tene con te carnea,e sangue tua,la mia soferenta non po comprendere ABANDONO sto male,e non lo so che devu fare,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2007 Bravi Bimbi   |   sito web: Studio LOST