Top

Il bambino a 15 mesi

20 dicembre 2008 · scritto da

3 COSE CHE DEVI SAPERE

E’ arrivato il momento della visita del 15° mese. E’ ora di condividere i sorprendenti risultati di tuo figlio con il dottore. E’ cambiato molto da quando il medico l’ha visto tre mesi fa! Ecco in breve cosa puoi aspettarti dal medico questa volta:

  • Storia: Sii pronta a raccontargli qualunque evento particolare successo dall’ultima visita.
  • Misure: Prepara il bambino per le nuove misurazioni di peso, altezza e circonferenza della testa.
  • Verifiche di sviluppo e comportamento: Dovrai raccontare le fasi del suo sviluppo. Ricordati che ogni bambino si sviluppa con ritmi diversi. Non preoccuparti se non ha ancora raggiunto tutte le fasi "normali".
  • Screening e vaccinazioni: Potrebbero fargli lo screening per l’anemia e l’esposizione al piombo. I vaccini possono includere le vaccinazioni MMR (contro morbillo, orecchioni e rosolia), la varicella e l’influenza di stagione.
  • Consigli: Aspettati una rapida previsione delle cose che dovrai controllare fino alla prossima visita.
  • Esame fisico: Aspettati un esame da capo a piedi. Non farti problemi a fare delle domande al dottore.
  • Domande e risposte: Prima dell’appuntamento, segnati le domande che vorresti fare. Sfrutta il momento per chiedere consigli e toglierti qualsiasi dubbio.

2. Tuo figlio sta imparando ad esprimere i propri sentimenti. Cosa possono chiedere di più i genitori che sanno che l’intenso amore che provano per il loro figlio è sinceramente ricambiato? Ogni giorno scopre modi nuovi per esprimere i propri sentimenti. Assisterai a nuove e intense dimostrazioni di affetto, eccitazione e piacere. Continua ad abbracciarlo e baciarlo e goditi ogni piccolo abbraccio che ricevi in cambio. Ora hai la prova che le tue ninne nanne delle 4 di mattina sono state apprezzate!

3. Impara le cose giocando. Hai visto i documentari sugli animali – i cuccioli giocano costantemente mentre le madri guardano un po’ da lontano. Questo tipo di gioco interattivo insegna loro come funziona il mondo in cui vivono. In modo simile, il tuo cucciolo impara come funziona il suo mondo. Guardalo, ora che si muove da solo, come si sposta da un gioco all’altro, cercando di capire cosa può farne. Probabilmente gli piaceranno i giochi che può accatastare, raccogliere o nascondere. Altri oggetti favoriti saranno quelli da tirare, per poterli portare con sé ovunque. Guarda come si illumina quando scopre qualche nuova abilità! Ti guarderà per avere la tua approvazione e incoraggiamento. Offrigli entrambi di frequente e prenditi il tempo di godere delle sue esplorazioni e scoperte.

LA SALUTE E LA SICUREZZA DEL TUO BAMBINO

E’ arrivato il momento di controllare il suo seggiolone. Sei sicura di utilizzarne uno adatto e che sia installato correttamente? L’Accademia Americana di Pediatria raccomanda che i bambini siano rivolti verso il retro del veicolo fino ad almeno un anno di età e un peso di circa 10 chili. Visto che ormai ha più di un anno ed è probabile che pesi più di 10 chili, probabilmente hai già pensato di girare il seggiolone.

Assicurati di installarlo secondo le indicazioni del produttore. Se hai dei dubbi, fallo fare a un esperto. Molte stazioni di polizia hanno degli agenti pronti a dare assistenza ai genitori. Una volta installato, ricordati di controllarlo frequentemente, assicurandoti che sia fissato correttamente al sedile dell’auto e che le cinture di sicurezza siano in buone condizioni. Ma soprattutto, assicurati di legare bene il bambino ogni volta che andate in macchina.

Favorisci il rapporto fra tuo figlio e gli animali che avete in casa. Sei riuscita a proteggere il bambino dagli animali per oltre un anno, ma ora le cose cambiano. Come puoi garantire che gli animali siano amichevoli con tuo figlio ora che è in grado di afferrarli, e tirare loro il pelo?

  • Controlla sempre quando ci gioca. Non lasciare mai tuo figlio da solo con gli animali.
  • Fai attenzione agli animali. Anche loro sono gelosi. Gioca spesso anche con loro.
  • Ricordati di vaccinare anche gli animali. Anche quelli più puliti e curati possono diffondere malattie.

Organizza un piano di cure per quando è malato. E’ importante che tu ci pensi in anticipo, prima che sia malato, in modo da non dover affrontare organizzazioni dell’ultimo secondo.

Troppo malato per andare all’asilo? Tre domande per aiutarti a decidere:

  • Ha la febbre? In molti casi, è raccomandabile tenerlo a casa se ha avuto la febbre nelle ultime 16 ore.
  • E’ contagioso? Se sospetti che lo sia, il posto migliore in cui stare è a casa, lontano da altri bambini a rischio. Cerca di evitare di diffondere l’infezione incoraggiando un’accurata igiene delle mani e insegnandogli a non condividere con gli altri oggetti come i bicchieri.
  • Starà abbastanza bene da poter partecipare alle attività previste? Perché stia bene e guarisca più in fretta, dovresti pensare di tenerlo a casa se le sue condizioni dovessero interferire con una normale interazione o partecipazione.

ATTIVITA’ DIVERTENTI DA FARE ASSIEME

Fate un viaggio! Ci vuole la classica vacanza di famiglia americana. Caricate l’auto, prendete una cartina e organizzate un giro da qualche parte, in mezzo ai meravigliosi paesaggi che incontrerete lungo la strada. L’auto sarà provvista di cuscini, coperte, pannolini di scorta e giochi. Hai portato tutti i giocattoli, libri e audiocassette che avete in casa – o per lo meno sufficienti a superare il primo coro di "Siamo arrivati?" Resta solo un piccolo problema – come puoi essere sicura che mangino in modo sano quando siete in viaggio? Ecco i consigli degli esperti:

  • Porta cibi familiari facili da conservare e mangiare. Per esempio: banane, yogurt e scatole di cereali.
  • Ricordati di mettere i cibi deperibili in una borsa frigo e il latte del bambino in un thermos. Sostituisci il ghiaccio ad ogni sosta.
  • Fermatevi spesso nelle aree di sosta. Tutti gradiranno una pausa merenda o muoversi un pochino. Ricordati di portare cibo a sufficienza anche per mamma e papà!
  • Non permettere di mangiare in macchina. Potresti non riuscire ad aiutarlo se sta per soffocare.(Bere va bene, ma cerca di usare i bicchieri con il tappo e la cannuccia per evitare troppi danni alla macchina)
  • Soprattutto, divertitevi fuori casa. Mangiate cibo sano e ricordate di fare molte foto.

Create una scatola del tempo con i ricordi di famiglia! Tuo figlio cresce così in fretta. Ti stupisce ogni suo movimento, i suoi sorrisi adorabili e la sua personalità che si sviluppa. Perché non catturare questi momenti perché possa goderne quando sarà adulto? Creando una scatola dei ricordi proteggerai le vostre memorie e rafforzerai i legami familiari. Pensa a quanto sarà divertente raccogliere e preparare foto, disegni, pagelle ed altri ricordi di famiglia.

SEMPLICI MODI PER PRENDERTI CURA DI TE

Prenditi del tempo libero! Sei finalmente riuscita a dare un po’ di ordine alla vita del bambino e a quella della casa. Vuoi rilassarti un po’? Stacca dalla routine, anche solo per pochi minuti:

  • Invece di correre a casa dopo aver fatto la spesa, fermati a prendere un gelato o un caffè.
  • Portare fuori la spazzatura? Lascia i bambini al tuo compagno per 10 minuti, getta la spazzatura nel bidone e continua a passeggiare nel quartiere.

Quando torni, ti sarai rianimata e ti sentirai pronta per affrontare tutti i problemi della giornata.
 








Leggi l'articolo precedente: « Il bambino a 16 mesi
Leggi l'articolo successivo: » Il bambino a 14 mesi


Lascia il tuo indirizzo email - Potrai sempre disiscriverti quando vuoi!

Rimarrai sempre informata su tutti gli aggiornamenti del sito. Gravidanza, storie di mamme e famiglia, crescita dei bambini...è molto utile! Provare per credere! :-)

Commenti a questo post

Un commento a “Il bambino a 15 mesi”

  1. Io ha scritto il 21 novembre 2012 alle ore 12:53 pm

    embè certo, fare la spesa….portare fuori la spazzatura…….ma suggerire un’uscitina con le amiche no eh?????

Hai qualcosa da dire?





Bottom