Bravi Bimbi > Primi anni > Lentiggini

Lentiggini

Scritto da barbamamma il 12 ottobre 2017

lentiggini nei bambini

Di solito le lentiggini sono un carattere ereditario, tipico delle famiglie con capelli biondi o rossi e pelle chiara, ma possono comparire anche nei bambini con i capelli e la pelle scuri. Note in termine medico come efelidi, le lentiggini sono in realtà accumuli di melanina, il pigmento che dà colore alla pelle, ai capelli e agli occhi.

Le lentiggini non sono presenti alla nascita, ma compaiono a circa due anni di età a causa dell’esposizione al sole. In genere sono piccole e piatte e si raggruppano nelle zone più esposte al sole, come il naso, le guance, le spalle e la schiena. Più vengono esposte al sole e più diventano scure. In effetti, l’abbondanza di lentiggini in un neonato o in un bambino piccolo è un segnale d’allarme importante: dice che è stato troppo esposto al sole e ciò aumenta il rischio di sviluppare un cancro sulla pelle.

UNA VOLTA LE LENTIGGINI SI CURAVANO COSI'
Questi sono alcuni vecchi rimedi con cui si pensava si potessero fare andare via le lentiggini:

  • Applicare su di esse letame di vacca Lavarle con urina fresca di vacca
  • Applicare su di essere per tre volte al giorno l’urina di un bambino sano.
  • Applicare su di esse un impasto di latte fresco di giumenta, mescolato con rafano grattuggiato.
  • Lavare il volto lentigginoso con la rugiada del primo giorno di maggio (questo rimedio dovrebbe perfino prevenire la formazione delle lentiggini).

ALCUNE RARE COMPLICAZIONI LEGATE ALLE LENTIGGINI

I bambini lentigginosi sono estremamente sensibili al sole e, soprattutto se hanno la pelle scura, possono avere un’affezione genetica molto rara denominata xeroderma pigmentoso. Questi bambini possono avere anche gli occhi molto sensibili alla luce. Nella maggior parte dei casi, il primo sintomo di questa malattia è un forte bruciore la prima volta che il bambino viene esposto al sole. I bambini con xeroderma pigmentoso sono a rischio di gravi malattie agli occhi e alla pelle, compreso il cancro della pelle, che possono sviluppare durante la prima infanzia. Poichè non esiste cura per questa affezione, è essenziale ricorrere a una protezione totale dal sole. Vi sono anche farmaci che contribuiscono a proteggere il bambino dalle scottature.

Quando le lentiggini compaiono nelle pieghe cutanee e nelle zone normalmente non esposte al sole, come le ascelle, l’inguine e anche il palmo delle mani, possono essere un segno di neurofibromatosi, un’altra rara malattia genetica di gravità variabile. Quando questa condizione (potenzialmente sfigurante) si presenta nella prima infanzia, può causare tumori alla pelle e deformazioni delle ossa e può colpire la pelle, gli occhi, le orecchie, le ossa, il cervello, i vasi sanguigni, il cuore, i reni e altri organismi interni. Anche se non esiste alcuna cura per questa malattia, farmaci, trattamenti radiologici e chirurgia possono contribuire ad alleviarne le complicazioni.

 





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Primi anni» e tag «, , ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2017 Bravi Bimbi