Bravi Bimbi > Primi mesi > Come mettere una supposta al bambino

Come mettere una supposta al bambino

Scritto da barbamamma il 09 gennaio 2018

supposta

Sciroppo, gocce, supposte… quasi tutte le neo mamme stanno veramente in ansia quando devono curare il loro piccolo per la prima volta. Gli farò male? Sarò capace? Avrò esagerato? E se gliene avessi dato troppo poco?

Come mettergli una supposta

In verità oggi le supposte si usano poco e tipicamente per somministrare alcuni antipiretici in caso di febbre alta.

Nel dubbio se inserirla con la punta in fuori o in dentro, ricorda che in realtà è lo stesso.

C’è chi preferisce che la punta sia rivolta verso l’esterno per impedirne l’espulsione, ma certamente se si tiene il sederino stretto per qualche istante è difficile che la supposta esca fuori.

Se dovesse succedere immediatamente (succede spesso che la stimolazione anale provochi l’espulsione delle feci), mettine subito un’altra.

Non serve applicare della vaselina poichè sono già abbastanza lubrificate. E’ meglio sdraiarlo sulla schiena: tienilo per le caviglie, solleva delicatamente il sederino e metti la supposta tenendo le natiche strette per qualche istante. Se è un po’ più grandicello forse ti risulterà più semplice tenerlo a pancia in giù.

Con una mano separa le natiche e con l’altra introduci la supposta (come detto, tieni poi il sederino stretto per qualche istante). Chiedi a qualcuno di aiutarti a tenergli ben ferme le braccia.





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Primi mesi» e tag «, ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2018 Bravi Bimbi