Anche quest’anno abbiamo colpito. Ogni anno le aspettative si alzano e la nostra dimora sta diventando punto di riferimento nel quartiere.

Quanto è bello Halloween! Per noi, adesso dirò una eresia, è meglio del Natale. Ci divertiamo un sacco. Tutti si divertono un sacco.

Moglie e figlia ci hanno dato dentro con i preparativi nel pomeriggio: bambole assassine, sangue finto, ragnatele, teschi, cartelli e… attenzione attenzione… una cassa bluetooh nascosta in modo da creare un’atmosfera paurosa ogni volta che qualcuno si fosse avvicinato alla porta.

E… ha funzionato!

Oltre una trentina di temerari hanno suonato al campanello. Un gruppetto è scappato appena è partita la musica mentre una bimba è andata via in lacrime con la mamma. Danni collaterali 🙂

Con tanto di maschera (gli affezionati della serie “La casa di carte” su Netflix avranno apprezzato) aprivo gridando la porta: dopo la sorpresa iniziale partiva la distribuzione di caramelle.

I primi gruppetti sono sempre i più fortunati e si beccano il meglio. Gli altri si prendo gli avanzi. Alcuni un bel niente.

Ora abbiamo ordinato la pizza a domicilio. Voglio vedere la faccia di chi ce la consegnerà… 😀