dei quali si è addormentato quasi sempre tra le mie braccia mentre cantando, o meglio..stonando, zompettavo per casa al passo di danza.. tuttavia ora, un pò per il suo peso in aumento ed il mio conseguente mal di schiena, un pò perchè credo sia giusto starcene intimamente nel nostro lettone a farci le coccole o anche solo a dormire.. insomma.. siamo al secondo giorno di sperimentazione del libro!
Questi i risultati del giorno numero..:
1. 1 ora e venti di pianto ininterrotto
2. Più di un’ora di pianto “a schiamazzi”
Così piccolo, ma.. che voce! Fortunatamente queste sere Rocky era a casa.. senza di lui non ce l’avrei fatta! Probabilmente, sarei finita nel lettino di Franci a fargli compagnia affinchè interrompesse il pianto..
Sarà difficile per i bimbi abituarsi ad addormentarsi da soli, ma.. è un’esperienza dolorosa anche per i genitori! E non oso pensare a quando, a metà febbraio, ricomincerò a lavorare ed il piccolino dovrà stare con una tata.. come si dice dalle mie parti.. “Sperin ben, puar ninin”!