con l’intenzione di diventare mamma il più presto possibile…per fortuna anche mio marito la pensava come me!!!! Quindi a luglio ci siamo sposati ed a settembre sono rimasta incinta della mia prima figlia Giulia, è stata un’esperienza bellissima, una gravidanza senza alcun problema, grazie a Dio, ho persino continuato a lavorare fino al 9° mese!!! E’ nata con parto naturale, se così si può chiamare,  perchè ho sofferto tantissimo, sopratutto a causa ,poi, dei punti di sutura, visto che la bimba pesava 3.890 Kg. Comunque, tutto superabilissimo!!!!! Visto il dopo: abbracciare la tua creatura è un’emozione indescrivibile non ha uguali.Giulia è stata sempre una bimba dolcissima, molto tranquilla, la portavamo ovunque e lei ci metteva pochissimo ad anbientarsi in qualsiasi situazione, pensate che una volta addirittura ad una festa di matrimonio è riuscita ad addormentarsi accanto alle casse dell’impianto stereo del musicista!!!!!!

Purtroppo, quando Giulia aveva solo 7 mesi, io ho avuto un brutto incidente con conseguente emorraggia celebrale e trauma cranico, a mio marito il chirurgo aveva dato soltanto un 1% di possibilità di cavarmela, visto che quando hanno provato ad operarmi già ero in coma, comunque, se ce l’avessi fatta non c’erano garanzie di un risveglio in condizioni "normali" perchè non sapevano quale parte del cervello poteva essere stata compromessa. Mio marito mi racconta sempre che fuori quel grigio corridoio della sala operatoria seduto su un gradino di una scala, gli sono passati davanti tutti gli attimi più belli vissuti insieme e l’incubo di un futuro da solo con una bimba così piccola da crescere senza la mamma….i progettti fatti insieme di avere una famigli numerosa, la casa dei nostri sogni….poi è arrivato mio fratello a scuoterlo, più piccolo di me di 3 anni, lui diceva a tutti Liliana è forte ce la farà , per Giulia soprattutto lei ce la farà, quindi si è trovato in mano un immagine di Padre Pio e l’ha voluta mettere dietro il mio letto, sulla mia testa in sala rianimazione (sta ancora lì non lo abbiamo tolto sicuramente chiunque si trovi su quel letto ne avrà bisogno) , da quel momento ho iniziato a svegliarmi gradualmente, visto che comunque mi tenevano in coma farmatologico, quando ho aperto gli occhi non riuscivo a capire perchè tutti piangevano… io stavo benissimo….. ho capito la gravità di quello che mi era successo soltanto  dagli occhi dei miei cari, io non avevo nessun disturbo, certo tranne la debolezza ed il dolore alla ferita conseguenti ad un intervento di quel tipo!!!!! Lo stesso chirurgo disse che potevo considerarmi una ragazza miracolata, perchè oltre ad aver superato l’intervento con successo non ho avuto alcuna conseguenza, pensate il sabato mi hanno operata ed il sabato dopo sono uscita, soltanto 1 settimana di ospedale!!!!!!

Da allora ogni anno vado giù al Santuario di San Pio a ringraziare per aver interceduto per me con Dio…ed avermi dato la possibilità di veder crescere mia figlia ed addirittura di averne un altro …..Leonardo….di questa altra esperienza però vi parlerò la prossima volta non vorrei annoiarvi sono appena arrivata e parlo già così tanto di me …. grazie un saluto Liliana

liliana family