Ne abbiamo parlato molto e lui puntualmente mi risponde che non è pronto, devo aggiungere che sta  uscendo da un periodo molto stressante a livello lavorativo che lo assorbito totalmente unito poi alle situazioni che si sono presentate "strada facendo" nella vita di tutti i giorni … insomma, non è stato facile  …. e nonostante questo,lo ammiro, perchè  continua ad essere una persona molto attiva sia nel suo lavoro che a casa….. la cosa buffa è che quando ci siamo sposati, siamo partiti in "quarta" con l’intenzione di mettere subito su famiglia e magari anche numerosa…. per questo, ringrazio Dio tutti i giorni perchè abbiamo avuto due bambini stupendi e soprattutto in salute….. in me però, dopo aver lasciato il lavoro, qualche tempo fa, si è riaffacciato in sordina il desiderio di un altro figlio, che all’inizio, la razionalità, mi portava a reprimere…..perchè mi ripetevo le solite cose che dicono tutti in questi casi, che con tre figli sarebbe stato impegantivo, poi al giorno d’oggi…. ecc.ecc. , poi, invece la razionalità ha lasciato spazio al cuore ed è diventato un  desiderio fortissimo …… che spesso si pone tra me e mio marito, facendoci vededere  un pò la vita in maniera diversa, come se lui fosse preso più dalle cose concrete pratiche, io un pò più da quelle astratte fatte di emozioni e sentimenti…… 

Concludendo…..oggi sono una mamma felicissima, ho un uomo accanto che amo, ho ricominciato a lavorare part time….ma mi sento come un mosaico al quale manca un tassello per vedersi completo…..

Spero di non avervi annoiato ….. un abbraccio Liliana