Novità: lunedì scorso ho fatto la morfologica…cavoli che ansia…poi per fortuna dissoltasi velocemente quando la dottoressa a mano a mano che misurava diceva che era tutto ok…e con il discorso che sono molto giovane tutti quanti sminuiscono le mie ansie sul fatto che la mia creatura potesse non essere sana…ma cavoli avrò pur diritto anch’io a temere che non ci sia niente di grave!!!!

Beh, mi ricompongo…ad un certo punto chiediamo se si vede il sesso e………..sorpresa!!!!!E’ un bel maschietto!!!!! Me lo sentivo…Riccardo, questo è il suo nome, è sano e si muove che è un piacere…e a volte un po’ meno, soprattutto quando pensa che le mie ovaia e la mia vescica siano dei pungiball.

All’ecografia ci siamo andati tutti, ovvero, io (ovviamente), Valerio, Gaia (la prima figlia di Valerio) e la piccola Rachele; tutti insieme per vedere il nuovo rospetto che non stava fermo un attimo. Naturalmente sia Gaia che Rachele non hanno capito molto di ciò che hanno visto, ma è stato bello il fatto di essere lì insieme per condividere questo momento irripetibile!!!!

Ancora mi stupisco di quanto grande possa essere l’amore di una mamma!!!! Scusate, mi sciolgo di orgoglio, nel vedere mia figlia con i suoi progressi, come diventa grande, e allo stesso tempo sentire Riccardo muoversi dentro di me, un’altra vita, che già partecipa ai momenti di famiglia, davvero sente, è già presente…sono tutte emozioni meravigliose!!!

Insomma, la famiglia si allarga, e così io e mio marito ci prepariamo ad una nuova esperienza…chissà come sarà con un maschietto..al momento sono abituata solo con femmine, dato che i bambini che vengono da me sono tutte femmine…ricordo dopo aver cambiato per anni i pannolini a mio fratello (che ora ha 7 anni), trovarmi alle prese con la patatina di mia figlia…insomma l’occhio ha dovuto abituarsi un po’…ma è solo un primo momento….

Bene gente, vi ho intrattenuto abbastanza..ora vado un po’ a riposare, perchè dopo che pulisco il pavimento della casa, la mia pancia reclama un po’ di relax!!!

A presto presto…e in bocca al lupo alle donne in procinto di partorire e anche a quelle che hanno appena "sfornato".

Baci baci