aprire un diario mio.

Ma perchè ho aspettato così tanto?

Perchè finalmente ora sono a casa, purtroppo lavorando in proprio ho trottato davvero fino all’ultimo (ho lavorato fino a venerdì e Simone è nato domenica con ben 10 giorni di anticipo.. ma questa è un’altra storia, nel prossimo post ve la racconterò) ed ora mi godo un po’ di beata maternità.

Alla prossima con il racconto del mio parto.