non so xchè, ma è come se mi aspettassi che mi deve dire qlcosa di brutto. o meglio lo so, il xchè.

purtroppo care mammine la settimana scorsa è successa una cosa bruttissima. una nostra cara amica ha partorito la sua bambina, che dopo poche ore è tornata ad essere un angioletto.  è una cosa che mi ha scosso tantissimo, dal momento che l’ho saputo continuo ad avere pensieri negativi che non riesco a scacciare, faccio brutti sogni e non sono più io. mi immagino la sofferenza di qs povera mamma che ha sentito crescere dentro di sè una bambina fino al termine, e poi tutto è finito come una bolla d’aria come niente fosse. e mi immagino la sofferenza di portare adesso i punti di un cesareo, di farsi andare via il latte e di fare tutta la trafila che dovrà fare per "chiudere" la gravidanza. e mi chiedo: se succedesse a me, ce la farei?

io non lo so. non so cosa farei. ringrazio tanto Sandra per la preghiera della mamma in attesa, che mi dona un pochino di serenità. 

scusate mammine, chiudo qua la mia riflessione, iniziata con un’ ansia quasi normale e sfociata in una confessione di tutte le mie paure. spero di non aver depresso nessuna. scusatemi se l’ho fatto, ma qs episodio mi ha veramente segnato, xchè è capitato a una persona cosi vicina a me.

un abbraccio a tutte

tapas e matilde