Altro giro…altra corsa….

Scritto da Gabrial il 16 Ottobre 2010

Accidenti che sonno che ho….

Allora finalmente oggi ho un’attimo di pace, il grande guarda un cartone ed il piccolo dorme almeno per ora :-p Quindi eccomi qui a scrivere quello che mi passa per la testa….ripenso ad un mese fa alla paura che mi hanno fatto prendere quando mi hanno detto che, anche se di 38 settimane, dovevano farmi partorire perchè avevo poco liquido ed il bimbo stava entrando in sofferenza…ma andiamo per ordine…

La mattina di un venerdì come tanti, mi preparo per andare con mio marito a fare una semplice ecografia di controllo richiesta dal medico che mi faceva i monitoraggi il giorno prima, ma nulla di cui preoccuparsi, arrivo mi sistemo e dalla faccia dell’ecografista capisco subito che qualcosa non va, lei mi dice che forse c’era troppo poco liquido così mi consiglia una flussimetria….figurarsi che neanche sapevo che cavolo era una flussimetria, comunque troviamo una clinica dove a pagamento (figurarsi neanche a dirlo) mi danno appuntamento subito per la sera, vi lascio immaginare come è passato quel giorno…..nella mia testa non facevo che ripetermi “che cavolo vorrà dire che ho poco liquido?! Sarà grave?!Ci saranno problemi?!”

Insomma la tanto attesa ora arriva ed io arrivo sempre con mio marito in questa clinica dove dopo una breve attesa mi fanno questa specie di ecografia particolare che misura la qualità e la quantità di liquido amniotico….il medico mi guarda e mi dice senza tanti giri di parole che dovevo andare subito in ospedale che per ora il bambino sta bene ma che il liquido è usurato e troppo poco per soddisfare le necessità del feto che quindi aveva cominciato a mettere in atto tutta una serie di reazioni naturali per difendersi dalla scarsa quantità di ossigeno e di alimento che gli arrivava. Non vi dico che paura e che ansia….in quei momenti pensi davvero di tutto e di tutto ti passa per la testa….e poi avevo una gran paura che a 38 settimane fosse troppo presto….comunque la sera stessa arrivo al pronto soccorso con i miei esami e senza neanche passare dal via, mi ricoverano….e chi ha dormito?! Io no davvero…il sabato mattina per si e per no ripetono tutto dall’eco normale alla flussimetria e tutti gli esami del sangue possibili ed immaginabili….all’ora di pranzo arriva finalmente il dottore mi guarda e mi dice che non ci sono alternative possibili e che avrei dovuto partorire entro 24 ore al massimo altrimenti avrebbero fatto il cesareo….non credo di riuscire a trovare parole per descrivere la paura che avevo, nonostante fosse il secondo parto questa gravidanza è stata completamente diversa dalla prima dall’inizio alla fine. Già al secondo mese mi dicono che ho un distacco della placenta e che dovevo stare a letto e ci resto praticamente fino al quinto mese comprese di gravidanza!! Non vi dico che fatica passare cinque mesi nel letto con un bambino di quattro anni che proprio non capisce come mai all’improvviso la sua mamma non si può più alzare, non lo può più portare al parco giochi con gli amichetti e via dicendo…dal sesto mese in poi le cose vanno bene fermo restando che per tutti e nove i mesi ho avuto nausee ed acidità senza mai una tregua :-§ Al settimo mese comunque mi dicono che il bambino ha i bacinetti renali dilatati, il che avrebbe potuto comportare due possibilità, la prima che entro il nono mese si sarebbero sistemati da soli, la secondo che ci sarebbe nato e che quindi avrebbe dovuto fare una cura di antibiotici fino al sesto mese di vita per poi essere operato!!!!Per fortuna almeno i bacinetti sono rientrati nella normalità…Insomma mi stimolano il parto e dopo ben 15 ore( di duro travaglio indotto e quindi al quanto doloroso) finalmente il cucciolo è venuto al mondo, uno scricciolo di 48 cm per 2800kg nulla a che vedere con il fratello che era nato (alla 40 settimana giusto giusto) di 3800kg per 54cm….era un bisonte cicciotto e lungo al punto che ho dovuto usare direttamente le tutine di 3 mesi….questo invece era proprio un ragnetto magrolino ed affamato! Povero praticamente mi hanno spiegato che nelle ultime settimane di gravidanza non gli arrivava più da mangiare e quindi lui aveva proprio smesso di crescere, piccolino…Ora sta benissimo naturalmente, mangia precisissimo ogni tre ore e nel primo mese è cresciuto più di un kilo quindi va benissimo, eppure oggi, guardandolo dormire mi accorgo che ancora non ha raggiunto il peso del fratello quando è nato, è ancora un ragnetto minuscolo che mangia e dorme come un ‘angioletto….

So che tutto ora va bene, lui sta bene mangia e cresce eppure io ancora mi porto dietro quello spavento che mi sono presa solo un mese fa….come fa un accenno di verso sono subito da lui ed in men che non si dica è fra le mie braccia….persino tra una poppata e l’altra lo vado a controllare in continuazione, come se ancora non avessi realizzato che è andato tutto bene e che lui sta bene, cioè lo so con la ragione ma all’atto pratico continuo a sentire quella sorta di ansia come se dovesse capitare qualcosa da un momento all’altro…passerà…

Non so voi, ma a me piace un sacco guardarli mentre dormono…è così piccolino e tenero, anche Ale non fa che guardarlo, per fortuna non sembra essere geloso, almeno non ancora, gli da un sacco di bacini, di carezzine e si diverte un mondo quando il piccolo gli stringe il dito con la manina…io cerco di coinvolgerlo il più possibile, mi faccio aiutare da lui a cambiare il pannolino, a scegliere le tutine da mettergli e pure quando gli faccio il bagnetto, io lo tengo nell’acqua e lui gli passa piano piano la spugna sul pancino e sulle gambine, cerco di farlo sentire importante per me proprio perchè ho necessità del suo aiuto sperando di scongiurare così un’eventuale gelosia….o almeno di mitigarla in parte :-p

Farò bene?!





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Il diario di Gabrial».

Commenti

3 commenti a “Altro giro…altra corsa….

  1. Cara Gabrial,
    sono felice che sia andato tutto bene col tuo piccolino! Chissà che spavento.. posso solo immaginare 🙁 soprattutto mesi a letto con un bimbo a cui vorresti poter dare la tua attenzione.. insomma che frustrazione. Per fortuna è andato tutto bene è il piccino è sano! Fai benissimo a coinvolgerlo nella vita del fratellino, in questo modo non si sentirà escluso! Hai ragione, sono bellissimi quando dormono.. ma poi penso che ciascun bimbo abbia un momento suo particolare come nessun altro.. ad esempio, la mia nipotina Elisa di 3 anni, è irresistibile quando suo padre le dice: “Elisa, ridi!” con in mano la macchina fotografica.. e lei scoppia a ridere di tutto gusto, manco fosse a comando! E’ splendida 🙂 penso che ogni cucciolo abbia un momento come questo tutto suo che lo rende speciale..
    Un abbraccio e goditi i tuoi patatoni!

  2. Che brutta esperienza!!!! Dai che ora è passato tutto, per fortuna!

    anche io penso che fai benissimo a coinvolgere il fratello maggiore delle cure del piccolo…
    quanto alle sigarette, posso dirti che sono + dannose in gravidanza che non in allattamento e che fino a un max di 5 sigarette al giorno ti sono concesse. I livelli di nicotina che passano nel latte sono assolutamente inferiori rispetto a quelli che passavano nella placenta e vengono smaltiti ogni tre ore.Questo significa che tra una poppata e l’altra, alla fine della poppata precedente, puoi fumare e aspettare tre ore – tre ore e mezza prima della successiva. Al bambino non fanno male i livelli infinitesimali di nicotina che arrivano al latte, ma il fumo passivo, quindi se ci sn altri fumatori in casa evitate di fumare in sua presenza. Certo, poi se puoi smettere di fumare è meglio ancora, ma non fumare perché devi allattare ti porterà a smettere di allattare precocemente per rimetterti a fumare ;-).
    Ti sono vicina

    Marika, mamma alla pari in allattamento al seno

  3. O_O

    Ma e questa cosa delle cinque sigarette in allattamento dove l’hai appresa?! Te lo chiede perchè io sapevo esattamente l’opposto, ossia che fino a 5 sigarette in gravidanza si potevano fumare perchè la placenta le avrebbe filtrate ed i livelli di nicotina che arrivano al feto sono infinitesimali, mentre in allattamento non c’è alcun tipo di filtraggio e qualsiasi cosa si assuma va diretta nel latte del bambino…..
    Per ora tengo dura comunque chiedevo solo per curiosità….
    :-p

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi