..mi manca il mio patatino…

Scritto da Giamby il 01 Marzo 2010

…sarà la gravidanza a rendermi così triste e piagniucolona?

Oggi proprio non ce la faccio, eppure oggi non è diverso dalle altre volte che il mio campione va a stare dal padre per qualche giorno )una settimana).

Se avete letto qualcosa di me saprete che sono separata, anzi ormai divorziata , ma questa volta sono più triste del solito, non che non mi dispiaccia che il mio “patatino” vada via, anzi, ogni volta soffro, ma quando ieri pomeriggio l’ho lasciato in stazione per partire con il padre non so spiegarvi il mio stato d’animo.

Quest’ultimo periodo è stato molto duro, sono stata molto dura con lui, crescendo sento che è sempre più difficile farsi rispettare e farsi obbedire, poi dall’altra parte c’è un padre che ogni volta che lo prende  lo porta nel paese dei balocchi, gli permette tutto e lo diseduca completamente, e quindi a me di solito tocca il compito di recuperare tutti questi atteggiamenti un po’ prepotenti e strafottenti con il risultato che devo dare castighi, compiti di punizione e devo sgridarlo in continuazione.

Oggi, questi episodi che ci sono stati tra noi quest’ultimo periodo, mi pesano tantissimo, continuo a piangere perchè mi manca più del solito, forse perchè per fargli capire che ero arrabbiata non me lo sono coccolato come al solito ma ho solo gridato contro di lui.

Vorrei tornare indietro di un paio di settimane per affrontare il colloquio con la maestra e la pagella diversamente, non troppo da “strega cattiva”.

Non so più come comportarmi, un bambino esagitato di sette anni con una situazione di genitori divorziati in due città diverse e distanti come si gestisce senza farlo soffrire più di quello che già sicuramente soffre ma anche senza lasciarsi sfuggire ciò che si è riuscito a costruire con lui?

Sono incinta di 12 settimane e forse tutti questi sensi di colpa mi vengono grazie a quei magnifici ormoni scatenati che liberamente girano per tutto il mio corpo….

Se avete qualche consiglio non esitate a scrivermi!

Grazie

Baci Stefania





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Il diario di Giamby».

Commenti

6 commenti a “..mi manca il mio patatino…

  1. ke dire…una situazione un pò complicata…ma ke di sicuro tu stai cercando di gestire al meglio!!!nn sentirti in colpa sei umana ki di noi nn sbaglia???e poi nn credo ke tu faccia male…cerki di dare la migliore educazione x il tuo bimbo. secondo me xò dovresti parlarne anke con suo padre, cioè ad esempio il fatto della pagella, anke lui nn avrebbe dovuto viziarlo di piu x fargli notare questa carenza magari senza esagerare dato ke già nn si vedono spesso, ma cmq facendolo presente al piccolo. in fondo anke il papà deve fare la parte del genitore e nn solo viziare. Dai ke tutto si risolverà appena vi riabbraccerete…mannaggia sti ormoni ci rendono fragili prp!!!! cmq t mando un abbraccio! imma

  2. Ciao… be’, immagino che avrai già provato a concordare col tuo ex marito un progetto educativo da seguire. Il fatto è che tutti e due (tu e il tuo ex marito) dovreste seguire uno stesso modello educativo col bambino, altrimenti gli create confusione, e inoltre va a finire che un genitore finisce per assumere sempre la parte del “buono”, l’altro genitore quella del “cattivo” (nel senso di severo). Cerca di fare capire questo al padre del tuo bimbo, anche se capisco che probabilmente, vedendolo di meno, tende a viziarlo di più. Però non abbatterti; il tuo patatino lo sente il bene che gli vuoi, anche quando lo sgridi.

  3. ciao Stefania,sono d’accordo con ILARIA!VEDRAI CHE NON appena vi riabbraccerete riuscirai a spiegarti,a fargli capire quanto lo vuoi bene e che il fatto di rimproverarlo non significhi amarlo di meno!tutti noi abbiamo dei compiti da portare a termine,la scuola è la sua attività primaria,come gestire una famiglia e il lavoro, sono la tua attività primaria!anche tu devi sottostare a delle regole…so che non mi sono saputa spiegare chiaramente,ma almeno appezza lo sforzo!in bocca al lupo!

  4. Grazie ragazze, oggi va un po’ meglio, ieri sera l’ho chiamato e ho sentito che il padre finalmente lo sgridava per dei comportamenti non corretti nei suoi confronti. Forse ha iniziato a capire dopo avergli raccontato il colloquio con la maestra che è il caso che intervenga anche lui un minimo nell’educazione del figlio.
    Speriamo bene!!!
    Un bacio a tutte!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi