Incubi

Scritto da Monica il 25 Luglio 2009

Sta cosa che la gravidanza è un periodo meraviglioso io lo devo ancora sperimentare!a parte che le mie nausee che sono partite il giorno del concepimento ora che sono alla 13sima settimana sono come prima se nn più forti…ora è partito anche il periodo incubi!una volta è mia zia che vuole uccidermi con l’accetta, una volta io che muoio, tradimenti vari, persone che mi feriscono…in comune hanno tutti una vividezza paurosa!la sensazione orrenda mi rimane addosso fino al pomeriggio se nn oltre…ma che succede??????e si che sono tranquilla ora, da lunedi sono anche a casa dall’ufficio….ma nessuno ha mai avuto esperienze simili??

 

Inoltre devo smetterla di andare a guardare i filmini sul parto presenti in rete. ho il TERRORE. grazie al cielo la mia ginecologa mi ha giurato e spergiurato che avrò un cesareo……

 

consigli per gli incubi??

 

bacio a tutti





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Il diario di Monica».

Commenti

8 commenti a “Incubi

  1. ciao Monica, bè, gli incubi fanno parte del pacchetto!!! Se ti leggi i miei post o quelli delle altre mamme, più o meno tutte ci ritroviamo a fare i conti essi. Le mie nausee invece sono quasi scomparse ala 13^ settimana, ma ancora mi nauseano certi cibi o certi odori… Effettivamente il primo trimestre fa schifo!!! Dal 4° mese in poi le sensazioni per me sono state migliori ma è ovvio che tutto dipende dalla mamma, dal suo background, dalle preoccupazioni che si porta dentro, dallo stile di vita che conduce…
    Per il parto non partire così prevenuta, anche io ho il terrore, sono una persona abbastanza ansiosa tanto che neppure sette anestesie una volta mi hanno fatto effetto quando mi hanno tolto un dente!!!E’ stato come farlo a vivo e temo che avendo i ricettori del dolore così sensibili, non ci saranno nè epidurali nè spinali che terranno sia in caso di parto naturale che di parto cesareo… solo che a differenza del cesareo, col parto naturale ti rimetti subito in sesto, col cesareo poi ti dovrai sorbire i dolori (a detta di chi li ha avuti, molto fastidiosi) della ferita dell’utero che si dovrà cicatrizzare. Se non ci sono problemi, il parto naturale è la scelta migliore… e poi chissà magari fai parte di quelle mamme superfortunate che hanno dilatazioni quasi indolori e parti veloci!!!
    Prova il training autogeno, io, in quanto cantante, uso spesso la respirazione per calmarmi e distendere le pareti addominali, e funzione!!!Ritagliati un momento tutto tuo in cui ascoltare musica rilassante e fare dei bei respiri profondi per sciogliere le tue ansie, vedrai che ne beneficerà pure il tuo sonno…
    in bocca al lupo, a presto!

  2. Grazie Marika! si, x settembre vorrei iniziare con qualche disciplina di rilassamento…e anche con il pilates. io sono una persona nervosissima, un fascio di nervi, e immagino che tutto questo contribuisca sia agli incubi che a tutto il resto…quanto al parto non so…cmq per riprendersi sia dall’uno che dall’altro (cesareo e naturale) ci vogliono circa una 30ina di giorni….e poi sai cosa??avere tutta quella gente che gironzola davanti a te li a gambe divaricate mi mette in super imbarazzo…lo so, lo so è naturale, sono medici ecc ec…però è un tabu che nn riesco a superare!!!!!!!oltretutto ho fatto il corso del 118 per diventare soccorritrice di ambulanza….e la cosa peggiore è stata davvero la lezione sul parto!!sarà naturale ma chissà perchè a me provoca un orrore incredibile, più di un arto amputato!
    Forse dovrei parlare di questa cosa con qualcuno di adatto…non credo sia normale…

  3. Ciao!
    Io sono al sesto mese e le nausee ce le ho ancora… pure gli incubi che si intensificano man mano che il bimbozzo cresce!!Se vuoi fartene un’idea guarda il mio diario!!
    Però è bellissimo sentirlo scalciare… Tieni duro che prima o poi torni normale!!!
    (forse…. io ho paura che sarò sempre un po’ in ansia… respira? Sta bene? Cresce bene?)
    Per il parto… mi sembra ancora lontano, quindi non mi focalizzo troppo ( e non dovresti farlo neanche tu!!) anche se comincio ad essere un po’ inibita riguardo a certi inconvenienti che mi dicono essere routine… c’è un bel post sulla home page.
    Sono d’accordo con Marika per il rilassamento e aggiungo: parla un sacco con il tuo lui oppure con chiunque ti stia vicino, perchè quando sei veramente a terra per le nausee, serve far capire agli altri che hai bisogno di calma tranquillità e attenzioni… io devo fare un monumento a mio marito… 😀
    Un bacione Fra’

  4. Ciao Monica,
    ti consiglio di lasciare perdere i video sui parti…stranamente pubblicano solo quelli più terribili!!!
    io ho fatto una buona parte del travaglio con l’effetto dell’epidurale ed il parto normale senza più anestesie varie….
    Avevo una paura pazzesca ma devo essere sincera????
    ripartorirei domani subitissimo,xkè un pò d dolore c’è stato,non lo nego ma appena mi hanno messo la mia piccola sul grembo sono scomparsi del tutto!!!
    e dopo 10 min ero già in piedi ke girottolavo con la mia principessa tra le braccia!!!il mio corpo non aveva più nessun tipo di dolore solo un immensa gioia!!!

  5. Oggi passo in Feltrinelli a prendere il libro, promesso!
    sai cosa??io ho paura che si “incastri”….che succede se poi non va più ne avanti nè indietro???succede a volte e spesso la mamma muore…..oppure il bimbo nn riceve ossigeno e nasce con gravi deficit….io più che altro ho paura di queste due cose, non tanto del dolore……sono pazza? era successo in una pun tata di ER e mi aveva colpito tanto, che ero andata a documentarmi si internet..e in effetti può capitare!!questa è la mia angoscia maggiore…..

  6. Anche io è una settimana che ho incubi pazzeschi, l’ultimo sul mio figlio Michael, non ti dico altro…di come mi sono svegliata…
    Per il parto non preoccuparti, pensa solo che dopo avrai tuo figlio con te!

  7. A quanto pare gli incubi sono il cosidetto “mal comune” delle future mamme! So già che farò il cesareo al 99,9%, andrò a partorire a Bari dove lavora mia sorella da più di 20 anni come puericultrice e dove ho lavorato anch’io, ho scelto ginecologo e anestesista, conosco tutto il personale e so già che sarò coccolata da tutto il reparto e dalla mia famiglia…… ed io cosa sogno? Che mia sorella non viene in sala perchè ha da fare, Luca (il mio compagno) dice che ha cambiato idea e non se la sente di diventare padre e va via, i miei genitori hanno altro a cui pensare, il ginecologo incide e prima di far uscire il bambino va via, al suo posto arriva un altro chirurgo che invece di occuparsi del bambino mi toglie un neo e dimentica di mettermi i punti……… Mi sono svegliata angosciata ed arrabbiatissima con tutti! Un po’ meno con mia sorella più piccola che a un certo punto del sogno provava un po’ di rimorso e veniva in clinica solo per essere sicura che andava tutto bene 🙁
    Per quanto riguarda il parto, lascia perdere quello che si vede nei film! Sono film ed hanno bisogno di colpi di scena e drammi! Sono un’infermiera, ho fatto la ferrista in sala operatoria per diversi anni e ci occupavamo anche della sala parto ed una cosa del genere non l’ho mai vista. Tra l’altro di solito il bambino è monitorizzato durante il travaglio ed in caso di problemi intervengono. E quello che c’è su internet a volte aumenta le nosre ansie ( esperienza personale!)
    Cerca di stare tranquilla e cerca qualcosa che possa aiutarti a rilassarti.
    Ti abbraccio e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi