In casa, quando c’è lui, Micia non può mangiare nè bere perchè devo togliere le sue ciotole; ha rotto le tazze della colazione e il coperchio della zuppiera del “servizio” regalo di matrimonio. Le antine dei miei mobili non hanno chiave e del normale elastico chiude i pomelli uno con l’altro.
Adora le macchinine di ogni tipo e gli piace buttarle attraverso il passagatto, così bisogna andare sul terrazzo a riprenderle e farsi leccare le mani dal  cane e magari portargli un biscotto. Se tutto ciò non bastasse si può buttare le macchinine di sotto per poi andare a riprenderle e magari allungare le manine sulle ruote delle auto  parcheggiate, prendere i sassolini. Quando capita di passeggiare deve camminare da solo, non c’è verso di farsi dare la manina, solo se ci sono dei gradini si degna di cercarmi la mano.

Non è mai stato un mangione e adesso pesa 9 kili, ha 8 dentini ma per parlare ……!!! Chiacchera a modo suo.

Mentre sto con Davide dimentico i miei acciacchi, mi piace guardarlo mentre dorme, è proprio un angioletto.