non riuscivamo a gestire la pipì..questi giorni mi sono serviti però per fargli capire quando dirmi che gli scappava la pipì, e così ha iniziato a comunicare anche questo, con qualche incidente, che però gli è servito molto per capire come trattenerla e la sua autonomia.
al mare è stato spesso senza pannolino, in spiaggia praticamente sempre solo con il costumino.
quando abbiamo iniziato questa ‘prova’ nuova ha iniziato a volere sempre andare in bagno per la pipì..perchè era quello che gli stavo insegnando e anche se aveva il pannolino la tratteneva fino a che andavamo in bagno….
con grandi fatiche, perchè a volte ti ritrovi in bagni pubblici indecenti, devi svestirlo, togliergli il pannolino, fare in modo che non tocchi niente, fargli fare la pipì, rimettere il pannolino, rivestirlo, uscire, lavarsi le mani, asciugare le mani, e stare sempre attenta a che non tocchi nulla….ho fatto davvero delle sudate, a volte!
quando siamo tornati a casa, Marco stava senza pannolino di giorno, poi di notte o per le uscite glielo mettevo.
mi sono accorta che era sempre asciutto, e sempre se aveva la pipì o la cacca lo diceva prontamente e andava in bagno.

Ora non lo mette più, nè a casa, nè fuori, nè di notte, nè per il riposino!
è bravissimo!!!

ora devo dare la mia scorta di pannolini a mia sorella, per il mio nipotino Nikolò!!!
evviva!!!

Sono proprio orgogliosa di Marco!