, ne prendo prima una e poi il giorno successivo un’altra e nel frattempo faccio anche l’esame delle urine…Arriviamo a mercoledì pomeriggio: tutta la giornata sempre col bruciore per urinare e pancia non dura, ma di più…chiamo il ginecologo per chiedergli se potevo prendere un altro Monuril e ovviamente mi dice di no…gli dico della pancia dura e mi vuole vedere, ci accordiamo per l’indomani. Dopo la telefonata dopo un po’…ecco che iniziano le prime maledette contrazioni…sopportabili, ma pur sempre dolorose…Giovedì ore 15:30 visita dal ginecologo, visto che non ero in prenotazione chiedo alle due signore che c’erano prima se potevo passare e una un po’ anziana mi dice che non ce la faceva ad aspettare oltre perchè soffriva di svenimenti 🙁 ; l’altra in attesa ma con evidente benessere mi dice che non ci sono problemi…

La visita si è svolta come al solito… anzi ho dovuto riprovare il fastidio di quella transvaginale…uff…ed ecco che sento che il dott mi dice che è iniziato tutto troppo presto si aspettava che il mio mioma (ve lo ricordate?) iniziasse a dare problemi un po’ più in là non alla 22 settimana. Mi dice che il mioma si appoggia sopra la vescica per questo mi provoca l’irritazione e le contrazioni; (ah dalle analisi delle urine non sono uscite infezioni solo tracce di emoglobina)…poi mi fa la visita e mi dice che il collo dell’utero è chiuso, mi fa l’ecografia esterna e mi dice che il bambino sta bene e cresce bene…meno male perchè in quesi giorni l’avevo sentito poco poco quasi nulla…forse perchè ho mangiato in bianco senza sale, e poco molto poco.

La sua diagnosi e che mi vuole portare almeno alla 32 max 35 settimana e farlo nascere, perchè io non arrivo al termine…quindi mio figlio nascerà prematuro 🙁

Cmq per fermare le contrazioni mi ha dato il Miolene 2 volte al dì, per la mia arteria uterina di sinistra uterina ostruita delle siringhe sotto cute…ommioddio e quanto fa male ieri ho fatto la prima….mi ha dato il magnesio e poi da fare l’esame delle urine ogni sette giorni…cmq devo richiamarlo mercoledì e se i dolori aumentano e non si placano mi devo ricoverare…ommioddio non voglio…

E poi mi ha detto di ripetere l’esame della flussimetria dopo la cura delle punture sotto cute…

La cosa più che mi rasserena è adesso il mio cucciolotto che mi riempie di nuovo di calci…ah mi ha messo a dieta e mi ha obbligato a bere 2 litri d’acqua al giorno lontano dai pasti…

E allora che mi dite?? sto messa bene??

Faby