Papà pasticcione…

Scritto da Aurorablu il 23 Giugno 2013

Ebbene il titolo la dice tutta! In quante ci siamo trovate alle prese con un papà pasticcione?!

Oggi ennesimo esempio di cosa significhi lottare per ottenere qualcosa e vederlo sfumare proprio mentre si è al lavoro e papà è SOLO con la figlia…

Mi spiego meglio: spannolinamento.. Oddio!!!

Diciamo che è stata mooooolto dura, tante pipì asciugate sul pavimento, tanti vestiti lavati ma poi… Ce l’abbiamo fatta! Evviva!

L’unico neo è che il pannolone glielo lascio solo la notte perchè, visto che sta facendo una cura ammorbidisci cacca, la faccio bere bere bere molto la sera e tirare tutta la notte senza pannolone diventerebbe una via crucis al bagno così, anche dietro consiglio della pediatra, la notte “se la può fare addosso”! Solo per questo periodo di cura… Ha appena fatto i tre anni e la scuola dell’infanzia la inizia a settembre, quindi ho tutto il mese di agosto per gestire le nottate tra letto e bagno..

Ma torniamo a noi: alle 19.40 rientro a casa dal lavoro e noto un rigonfiamento sul popò della mia cucciola, così le chiedo “amore ma cos’hai sotto i pantaloncini?” e lei beatamente mi risponde “il pattone mammina”… Sono svenuta!

Penso di aver notato saette uscire dai miei occhi ma, per fortuna, non ho udito nessuna filastrocca di imprecazioni contro il mio compagno, quindi ho accompagnato la cucciola in bagno per eliminare l’intruso dai suoi pantaloncini.

Risultato? Sono passata per la mamma cattiva (come al solito) con mia figlia attaccata alla mia coscia che mi seguiva urlando in lacrime “mamma mamma il mio pattone, mamma mammaaaaaaaaaaa aiuuuuuuuto voglio falla nel pannolone non nel vatelle (n.d.r. suo modo di dire water), papà me l’ha messo e lo voglio, perchè tu sei blutta con me? Papà mi vuole bene e mi mette il pattone”…

Dopo mezz’ora di grida l’ho guardata dritta negli occhi e le ho detto “amore mio mi dispiace che soffri, però abbiamo fatto tanta fatica per arrivare a toglierci il pannolone che è un peccato tornare indietro, poi la pipì nel pannolone puzza e tu sei così carina che non puoi andare in giro con la scia puzzolente dai…”

Ma sta storia non le è garbata molto, al che ho ceduto alla frase “ok non è colpa tua ma se piangi così devi solo ringraziare papà!”.

Ho sbagliato ma non ce la facevo più… Ogni tanto sembra che io creo e lui distrugga!

Sentendo in giro non sono l’unica in queste condizioni, perchè alla fine si tratta di stupidaggini, però è possibile che non si rendano conto dei danni che riescono a combinare?! Ma papini ci siete o ci fate?!

La prossima volta che osa dirmi “fai così, metti di là, sposta così, devi mettergli, devi dargli” giuro che prendo un pattone e glielo avvolgo intorno alla testa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Il diario di Aurorablu» e tag «, , ».

Commenti

5 commenti a “Papà pasticcione…

  1. Meglio se glielo infili in bocca cosi la smettono di dare consigli inutili. Mi ricordo di mio fratello che una volta e’ scivolato sulla pipi’ che mia nipote aveva fatto sul corridoi di casa. E diventato rosso dalla furia e poi ha messo lui stesso il pannolino alla bimba (cosa che non aveva mai fatto). Purtroppo era agosto e la piccola non sopportava il pannolino dal caldo e se lo toglieva. Una vera e propria guerra tra mio fratello e sua moglie.

  2. hahahahahah! che temperamento la piccola! pure mio amrito è così, io faccio e lui distrugge,! lo ammazzerei spesso!

  3. Anke mio marito e cosi…x me semplicem a volte nn han vogia di sbattersi e scelgon la strada più comoda…
    Es…io lascio sempre i piccoli liberi di correre tra giardino e casa…mio marito li mette nel box…sembran due uccellini in gabbia
    Tutto x nn aver voglia di stargli dietro…

  4. Mi consolate! A parte un maschietto che ha lasciato un commento da indiano!!!
    Certe volte mi chiedo se sono sull’orlo di un esaurimento perchè vedendoli quella sera volevo incerottargli la bocca ad entrambi e volare su un isola deserta per sempre.. Coalizzati come non mai! Lory cara con un pannolone in bocca riuscirebbe ancora a parlare e dire cavolate!!!!! Santa pazienza.. Ci vuole una forza interiore incredibile! Per di più ad oggi è lui il risentito perchè ho fatto “soffrire” la bambina.. Ma si può?! Ma và và và………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi