Questa sera, sclero per dessert!

Scritto da Lapirupao il 18 Giugno 2012

Eh…sì. Capita, solo che a volte non ho voglia di scriverlo. Questa sera, però, lo scrivo.
La giornata è andata bene, ho avuto a casa entrambi i bambini nel pomeriggio, cosa che capita raramente, per impegni vari: Elia (3 anni) va all’asilo, di solito, quindi prima delle 16,30 non vado a prenderlo; Giorgio (2 anni a settembre), in genere dorme dalla nonna il pomeriggio, talvolta anche la notte. Se stanno, come oggi, da me, mi aspetto le classiche scaramucce tra fratelli dopo il pisolino pomeridiano: oggi, con pazienza, sono ben riuscita a sedare il sedabile. Elia, in realtà, in questi giorni ha avuto la febbre, così è decisamente più facile farlo arrabbiare, perché più stancabile; solo che sono anch’io stancabile come lui, viste le levatacce notturne di questi giorni!
Questa sera, in cui tutto è andato abbastanza bene (cena a parte, perché Elia non voleva mangiare l’insalata di riso), erano entrambi con me: abbiamo cenato con i miei suoceri a casa mia (loro abitano di sotto), poi ho preparato i bimbi per metterli a letto, mi sono seduta sulla sedia ed ho iniziato la storia (novità, perché fino a qualche giorno fa, la situazione di sonno era totalmente diversa…i posts precedenti sono illuminanti, a tal proposito).
Dicevo, bimbi a letto ed io sulla sedia per la storia: ecco la scena.
Ad Elia viene in mente di voler l’acqua buona (tisana rilassante): mi allontano dalla camera con riluttanza, perché so che Giorgio, non ancora completamente addormentato, potrebbe risentirsene: neanche a dirlo e lui inizia a piangere perché non mi vede lì con lui. A nulla serve dirgli che torno presto, ma, si sa, son bambini…
Finalmente, torno con la tisana, ma, ahimé, ho sbagliato: anziché nel bicchiere, avrei dovuto metterla nel biberon…disappunto da parte di Elia, accompagnato dal sottofondo di pianto inconsolabile di Giorgio e…..voilà, ecco lo SCLERO: MA PERCHE’ NON VA BENE LA TISANA COSI’, ELIA??? PERCHE’ NON TI ACCORGI CHE LA MAMMA E’ QUI, GIORGIO???
Casino. Arriva mio marito, gli spiego il tutto, agitata e nervosa ed esco sbattendo la porta. Arriva mia suocera, ha sentito i rumori: propone di prendere a dormire Giorgio di sotto, perché con questo clima non dormirebbe più. Accetto e penso: “non riesco a far dormire i miei figli, non riesco a gestirli come tutte le altre mamme del mondo che hanno figli, dipendo sempre dagli altri per tutto…”

Risultato? Mi sento di essere la solita “mammma incapace”. Mi metto a piangere per la frustrazione…Giorgio è di sotto dalla nonna, Elia, che aveva già la tosse da qualche giorno, dal pianto che ha fatto, causa la tosse stessa, ha vomitato…se n’è occupato mio marito, per fortuna…

……poi…come è arrivato lo sclero, se n’è andato.
E tutto è tornato come prima.
Domani, si ricomincerà………… 🙂





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Il diario di Lapirupao».

Commenti

9 commenti a “Questa sera, sclero per dessert!

  1. Tranquillo, è tutto nella normalità, capita anche a me a volte di non farcela, hai tutta la mia compresione, succede e passa.

  2. non sentirti una mamma orribile, succede a tutte le mamme di avere momenti di sclero, sopratutto quando i bimbi cominciano a crescere e fanno capricci, tutte ogni tanto urliamo e sbattiamo le cose, solo che non tutte lo ammettono perchè la vedono come una debolezza ma in realtà è solo stanchezza.
    Delle volte kevin che ha appena fatto 3 anni, lo metto a letto, gli racconto una storia gli faccio un pò di coccole lo saluto e vado via dopo 5 minuti si alza che vuole l acqua, poi la pipì, poi vuole la luce del corridoio se no la camera è nera, la volta dopo ha freddo e vuole il lenzuolo, ( si anche con questo caldo) e poi mi chiama perchè ha caldo e lo devo togliere…..questo tutte le sere, e spesso mi svegia pure la bimba, che ci mette le ore per riaddormentarsi, ci sono sere che reggo e altre che dopo un pò dalla stanchezza esco e li lascio piangere, dopo 2 minuti d orolgio li trovo addormentati!
    non sentirti in colpa, cresceranno e andrà meglio sotto questo aspetto!

  3. Succede anche a me poi con questo caldo i miei bimbi sono ancora più noiosi arrivo a sera che sono più che cotta che non vedo l’ora di metterli a letto.Arrivo anche ad urlare ma se vedo che non funziona li lascio da soli in camera ed io conto fino a 10 a volte funziona altre no.(quando funziona loro giocano insieme altrimenti piangono tutt’e due)

  4. ciao cara,in primo luogo non pensare di essere incapace!siamo mamme,con i nostri punti di forza e le nostre debolezze!il fatto che tua suocera sia salita a levarti le castagne dal fuoco ti ha semplicemente impedito di porre fine e soluzione alla situazione,ma ti assicuro che ce l’avresti fatta comunque!vedila da un altro punto di vista!hai qualcuno che ti aiuta!io sono sola con le bambine tutto il santo giorno e ti assicuro che a volte mi piacerebbe avere la suocerina che sale a darmi una mano d’aiuto!non fosse altro che per distrarre le bambine da me!ripeto:abbi fiducia sempre nelle tue capacità di mamma!ti abbraccio!

  5. Più che comprensibile. Mi permetto di darti il titolo di un libro se non l’hai già letto: serve a educare o rieducare i bambini al sonno, dalla messa a letto alla gestione di richieste quali acqua, pipì, luce accesa, ecc che alla fine sono espedienti che usano per avere i genitori con loro.
    Si chiama “Fate la nanna” e lo consiglio a tutti! Sono riportate molte esperienze di famiglie alle prese con sclerate varie che dopo aver messo in pratica i consigli degli autori hanno ritrovato serenità.
    È molto sottile e scorrevole, si legge in poche ore.
    Facci sapere come procede!

  6. bè Paola..allora sono tua compagna di sclero!!
    a volte arrivo a sera cn il mal di gola x quanto urlare faccio..ma..senza risultati!!
    i miei bimbi fuori casa sono due angeli..tanto che mi dicono”ma come sei fortunataaaaaaaaaa”..invece quando siamo a casa sono 2 diavoletti,nn ascoltano ne se parlo cn calma ne se urlo,litigano,si picchiano,mi picchiano…e nessuno ci crede se nn vede cn i loro occhi!!
    riesco a cavarmela solo se sono da sola!se ho un aiuto è gia crisi..x attirare l attenzione gridano,piangono..si disperano!!
    mamma mia…quanta pazienza ci vuole e a volte nn basta!!urlo urlo urlo..e li metto in castigo in cameretta!!a volte funziona..altre peggioro la situazione..Paola siamo mamme…e mamme bis di 2 bimbi piccoli ancora!ce la faremo!!un bacione a te e i tuoi bimbi!!!

  7. Ciao carissima, non ti preoccupare, lo sclero è cosa comune e come scrivi tu stessa, come viene poi va via, altro che “solo io sono la mamma incapace”;;) ritieniti anzi fortunata di potere condividere le cure dei tuoi figli con tua suocera, SANTE NONNE QUANDO CI SONO!!!
    Calla82, ho letto il libro fate la nanna e onestamente non fa per me…
    Bacioni. Marika

  8. Grazie a tutti, davvero! Come previsto, il giorno dopo stavo già meglio… 🙂
    @Calla82: già letto e non fa per me, come dice anche Marika…Ho letto anche “il linguaggio segreto dei neonati” un bel libro davvero…te lo consiglio, se ti va! 😉
    Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi