avrà la stessa tata che ha avuto GioGio, di cui siamo stati tutti molto contenti.

GioGio ha cominciato l’inserimento alla scuola materna l’11 settembre. Pur avendo due anni di nido alle spalle non è stato così semplice, l’asilo è nuovo e soprattutto i suoi migliori amici, Michi e Dadà, purtroppo sono in un altro asilo. Inoltre era convinto che anche la Tata di cui sopra l’avrebbe seguito ovunque, e invece anche le maestre sono nuove!! Però sono molto fiera del mio ometto, certo gli dispiace salutarmi al mattino, ma dopo due baci grossi, stringe coraggiosamente il Potto e mi lascia  andare! Per adesso rimane fino all’ora di pranzo, prossimamente si fermerà anche per la nanna, aspettiamo che le maestre ci diano l’ok.

Per Giorgio siamo riusciti a preparare una cameretta tutta sua che a poco a poco stiamo decorando, mentre la cameretta di GioGio viene poco utilizzata, almeno per la notte, perchè da qualche mese a questa parte vuole dormire sempre con noi nel lettone. Non ha mai voluto farlo, ma da quando è arrivato Giorgio ovviamente è cambiato qualcosa. Anche se il piccolino dorme da solo, è come se Gio non mi volesse mollare neanche un secondo!!

E così la notte comincia un’altra storia: c’è silenzio e quiete, niente grida o litigi, nessuna fretta. Giorgino mi chiama un paio di volte per una coccola e un pò di latte, io e lui soli finalmente! Poi torno nel lettone e mi rimetto piano piano di fianco a Gio, lui nel sonno si gira e mi accoglie mettendomi un braccino intorno al collo.

In quel momento piango sempre e penso che vale la pena di affrontare ogni piccola fatica perchè una cosa più bella dei figli non esiste, ed è bello anche stare svegli la notte per goderseli un pò di più!