Ciao a tutti!
Il tempo vola a più non posso e le novità sono tante, troppe da raccontare tutte insieme 🙂 Oggi però voglio condividere la mia giornata da inviata speciale che ho trascorso in compagnia di altre mamme blogger e giornaliste all’ evento organizzato da Johnson’s , che tutte noi conosciamo per il famosissimo Olio Baby Johnson. Il tema dell’evento (con la partecipazione dell’altissima Natasha Stefanenko il cui sedere mi arrivava all’altezza del viso) è legato alla nuova campagna del Brand “molto di più” (so much more) ed è stato il bagnetto e la  sua importanza per la stimolazione sensoriale del bambino.

Perchè se è vero che la pulizia del bambino è al primo posto, il momento del bagnetto  racchiude  tutto un mondo sensoriale importantissimo per lo sviluppo del bambino e del nostro legame con lui.

Inutile dire (ma lo dico 🙂 ) che l’atmosfera era molto allegra ma anche rilassata, con un tripudio di bolle di sapone, paperelle da bagno,  giochi e immagini di bambini che tappezzavano tutto l’ambiente! All’inizio si temeva  un po’ di ritrovarsi alla classica trovata pubblicitaria per  consigliare i propri prodotti invece non è stato così e l’evento si è articolato in diversi momenti interessanti e veramente ricchi di informazioni e confronti stimolanti!

Il tema principale, il bagnetto e la multisensorialità appunto, è stato introdotto dalla Dott.ssa De Berardinis, che ha spiegato l’ importanza del rituale del bagnetto per lo sviluppo di tutti i sensi del bambino coinvolti in questa attività: vista, udito, olfatto, tatto. Il messaggio che ci ha voluto comunicare è che il bagnetto sia davvero molto di più che un rituale di pulizia dei nostri bambini. Chi di noi, magari inconsapevolmente, si trova a baciare, accarezzare, il proprio bambino e giocarci insieme durante il bagnetto? E alzi la mano chi non ha mai annusato il neonato dopo il bagnetto facendo il pieno di quell’ “odore di bambino”? (io lo faccio tutt’ora 🙂 , non posso farne a meno).

Il bagnetto diventa così un momento da vivere pienamente, con tutti i sensi, sia per il bambino che per i genitori, che devono essere ancora più consapevoli di come questa esperienza sia importante per lo sviluppo cognitivo e sensoriale del bambino.

  • Questo vuol dire che il bagnetto è d’obbligo tutte le sere?

L’abbiamo chiesto agli esperti e la risposta è stata che è importante creare un rituale che stimoli ricordi positivi al bambino ma non deve diventare uno schema rigido, un compito da assolvere.

https://www.youtube.com/watch?v=LLXyG7wpYqs

E arriviamo a Johnson’s e a una domanda che sorge spontanea: perché scegliere un prodotto di questo marchio piuttosto che un altro?
La risposta della Dott.ssa Luciana Zanghi è stata: “perché un qualsiasi bagnetto quando puoi dargli molto di più”?  Perché non tutte le fragranze sono uguali, e l’ olfatto è il senso che arriva più direttamente al cervello, associando gli odori a esperienze positive o negative e ricreando così una memoria per le esperienze successive ( questa è una novità che non conoscevo!) . Johnson’s è sul campo da 100 anni e grazie alla ricerca ha ideato e innovato linee diverse dei suoi prodotti per tutte le esigenze.

Però, c’è un però, le mamme di oggi sono forse molto più attente e informate (anche grazie a internet) di quelle di 100 anni fa e tra le domande fatte ai responsabili una ha campeggiato su tutte: come la mettiamo con la paraffina liquida presente all’interno del celebre olio johnson’s?

Ci hanno spiegato che la paraffina in sé non è da demonizzare, e che quella utilizzata per il loro olio è lavorata e purificata al livello massimo, rispettando le normative vigenti per la CE. Johnson’s vuole essere trasparente con i consumatori proprio per questo ci mette la faccia anche attraverso questi eventi dedicati.

Per ultimo abbiamo visto l’importanza del massaggio infantile con l’ostetrica Daniela Pergola, che ci ha fatto vedere le sequenze del massaggio e i benefici che i bambini possono avere per la respirazione, coliche e sensorialità… (se hai domande lasciamele nei commenti qui sotto e proverò a risponderti!)

Abbiamo visto anche il video della campagna So much More di Johnson’s che vi lascio in coda,  guardatelo perché hanno fatto davvero un bel lavoro!