Fabio basta proporgli un’accoppiata di amici e pranzo che non si fa pregare, considerando poi che l’alternativa era pulire il giardino…………..

Ok, chiamo Barbapapà per i dettagli, indirizzo, alle 11,30/12 siamo lì. Giornata perfetta direi. La Barbamamma ci accoglie in giardino con stuzzichini e aperitivo, il Barbapapà è sulla rampa da skate. Giulia è sparita dalla mia vista appena scesa dalla macchina e subito si è messa a giocare con la sua amica Rebecca (è come se la consideri la sua sorella maggiore, ne è affascinata, considerando che è solo la terza volta che si vedono, sembrano amiche per la pelle….). D’altra parte il giardino del barbanonno (che a fine giornata era ormai il nonno di tutti) offre grandi giochi: mucchi di foglie secche in cui buttarsi, capanne create con i rami in cui nascondersi, oltre che scivolo e altalene….insomma un parco giochi degno di questo nome. Abbiamo conosciuto anche un’altra coppia Sara e Luca con il piccolo Mattia che ha retto bene il pomeriggio con 2 donne……

E noi genitori tranquilli a chiaccherare e mangiare, mi sono rilassata…..peccato l’improvviso temporale arrivato quasi all’ora del the, ma forse meglio così, se no chi si schiodava da quel posto????

Grazie alla Barbafamiglia per la spensierata domenica trascorsa………ricambieremo l’invito presto 🙂