Uh ragazze che solievo. Meno male che tutte le analisi erano a posto. Quella che piu’ mi preoccupava era la colposcopia ma per fortuna era a posto, pulitissima, niente di rischioso che poteva compromettere i punti dopo parto. Il gine si e’ sorpreso molto quando ha visto le analisi. Mi ha detto : “se non fosse per quel pancione non crederei che fossi incinta, specialmente le analisi del sangue. I tui risultati sono sorprendenti, 13.5 di emoglobina mai visto su una donna incinta. Sono contentissimo.”

Anche io ero contentissima, ovvio. Poi mi hanno fatto passare in una camera per ulteriori controlli. Mi hanno messo quelle strane cinture per ascoltare il piccolo e i movimenti del utero. Tutto a posto anche quello. Poi l’infermiera mi ha detto che doveva controllare l’apertura del cervice. Mi sono sentita un po in imbarazzo. Ha spinto cosi tanto che non ho fatto a meno di urlare. Non era proprio dolore ma una forte pressione. Fortunatamente anche li’ era tutto a posto, il collo del utero aveva cominciato a dilatarsi. Il gine era contentissimo dei risultati e ha detto che non ci sarebbero stati problemi per un parto normale. Se lui era contento, immaginate un po me?

Domani poi viene mia madre e la gioia supera i confini. Adesso voglio chiedere un po di aiuto alle mie carissime mamme del blog…. Mi potete aiutare a fare la valigia perche non so cosa mi servira’ in ospedale. Ho gia lavato e stirato dei vestitini e delle lenzuola ma non so cosa mi servira altro. Fate un po la lista delle altre cose che mi potrebbero servire.
Grazzie! Un abbraccio a tutte!