un giocattolino, o un biberon oppure le sue prime scarpine. Se sapeste   quante volte cherco di parlargli di tutto cio, e la risposta e’  sempre “E’  ancora presto”.  Ma che presto e presto….. Non so se vi siete mai sentite cosi o sono solo io che sto affrontando una situazione simile.

Certo che quando ci penso, non posso dargli tutta la colpa. Forse e’  anche a causa del lavoro (disoccupato per il momento) o forse a causa dei problemi con la sua famiglia, praticamente non si parlano piu (tutta un’altra storia questa).

Vorrei da lui solo un po di appoggio per poter affrontare meglio la gravidanza. Vi confesso che sto cominciando ad avere un po di paura del parto.  A volte mi dice che non vuole essere presente durante il parto, che se ne occupera’  il medico e questo mi terrorizza. Essere sola in mano a uno che non conosco e nemmeno capisco la lingua, mi rende nervosa.Vorrei averlo vicino in quel momento.

Datemi qualche consiglio voi care mamme perche’  proprio non so come reagire. 🙁