inventare mille storie per far mangiare la più grande e inventare mille giochi per tenere buono il piccolo che quasi quasi vorrebbe mangiare già pasta al ragù!considerando poi che tre sere a settimana minimo il papà non è a casa mi ritrovo veramente a concentrarmi per assoparare il cibo che sto mettendo in bocca!e poi la trafila per andare a letto è lunghissima….saranno poi le stanchezze della giornata che si fanno sentire…:pigiamino, pannolino per il piccolo, lavare i dentini alla grande poi allattare il piccolo sperando che la grande (povera,  che poi io la considero anche più grande dei suoi 2 anni e 3 mesi …)intanto si tranquillizzi per entrare pure lei nel mondo dei sogni….ma poi se il piccolo prende sonno con il  latte posso star sicura che rebecca ha bisogno di una serie di libretti da leggere, delle preghiere e di una serie infinite di carezze per addormentarsi o al contrario se rebecca si addormenta è il turno di filippo in quanto il latte si trasforma nella  ricarica per ripartire a fare i suoi discorsetti e a calciare come se stesse giocando una partita di calcio!ora che sono a casa vabbè……il tempo è tutto per loro ma quando fra un mese ritornerò al lavoro?….aiuto…meglio vivere bene il presente e non pensarci…!tutti questi momenti mi riepiono di goia  e non potrei proprio immaginare le mie giornate senza di loro!quanto siamo fortunati ad essere genitori e solo ora mi rendo conto di quanto sono stati bravi i miei genitori!!!!