Di solito si impunta così la mattina con i minuti contanti e neanche a dirlo il mio nervoso sale alle stelle!

Gli metto il berretto lui lo toglie auto automaticamente, provo con le scarpe e mi arriva una scarpata e successivamente una  piedata sul naso, provo allora con il piumino…gli afferro il braccio  e figurati…vai con il girotondo!

E poi magari scaglia anche il ciuccio che si perde sotto al divano assieme ai libretti, ai lego, al mio lucidalabbra, al volantino che mi ero tenuta come promemoria di un bello spettacolo per bambini, ai 2 cioccolatini, alle matitine….(vabbè questa è un’altra storia, quella del divano e i suoi ostaggi)

Decide che vuole il gioco che ha sua sorella..?con l’aggressività di un leone si impone  con un morso…oppure una testata!…ahhhh!!!!ma mi viene male pensare al suo ingresso all’asilo!

Non siamo mai stati violenti con lui!

Mi auguro sia un passaggio dell’età!

Io cerco di non rispondere con la stessa moneta… e di parlargli dolcemente e di spiegargli cosa si può fare e cosa non è opportuno!

Chissà che alla lunga funzioni!

A volte non ho proprio potere con lui!

La sua curiosità lo porta ad arrampicarsi sul divano e sulle sedie.

A portare la sua sedia nei pressi del fornello per supervisionare i praparativi della cena: aiuto!

Ad allagare il bagno mentre pettino la sorellina.

A strappare le pagine del mio libro.

A spargere la pasta che trova in dispensa per terra.

Ad aiutarmi a spazzare per terra…sparpagliando le briciole cha avevo appena raccolto!

E alla fine ……….sono contenta che lui sia così vivo e attivo, curioso e intraprendente!

Noi genitori, mi ha spiegato il pediatra, siamo la loro palestra per la vita!

è giusto lasciarli esplorare per capire e conoscere!

Speriamo solo mi ascolti  quando è davvero pericoloso quello che fa……..e non mi imiti quando perdo la pazienza….!!!!!!!!!!