non perchè avesse problemi ma essendo nato magrettino 2,7 kg l’hanno messo per circa un’ora nel pomeriggio in incubatrice.

Gabriele è nato il 5 maggio 2007 all’1.30 di notte/mattina dopo un travaglio abbastanza veloce.

Le prime contrazioni sono iniziate il 4 maggio alle 17.00 a seguito dell’induzione iniziata il giorno precedente con una nuova terapia tramite delle pastigliette con somministrazione sempre pù ravvicinata.

All’inizio del travaglio tutte le ostetriche pronosticavano che avrei partorito alle 8.00 del giorno dopo, ma il mio tesoro è nato 7 ore prima del previsto (per fortuna, pensavo di morire, ma il dolore si dimentica subito) e nell’incubatrice l’hanno messo qualche ora nel pomeriggio, ma niente di preoccupante, Gabriele aveva un’ottimo indice di salute, se non ricordo male APGAR 9.

Quando è nato la prima impressione mia e di Oscar è stata che sembrava una ragnetto… ma tutti dicevano che era bellissimo… mah i bimbi appena nati non sono bellissimi e cosa buffa l’ostetrica quando Gabriele è uscito ha esclamato cavoli che piedi grandi avrà il 37 ma a me sono sembrati normalissimi…

Talmente ero stanca che quando l’ostetrica mi ha chiesto se volevo che mi mettessero Gabriele sulla pancia prima di lavarlo e visitarlo, io ho risposto no ed ora mi manca questa cosa, forse avrebbero dovuto mettermelo senza chiedermelo, io non connettevo proprio, poi hanno chiesto ad Oscar di tagliare il cordone ombelicare e lui per la paura di fargli male ha preferito che venisse fatto da mani più esperte e non so se lui ora ne sia pentito, non siamo più tornati su questo argomento.

Dopo circa 2 ore dalla nascita di Gabriele tutti e 3 siamo usciti dalla sala parto dove la nonna Nives e la zia Silvia aspettavano per dare il benvenuto all’ultimo arrivato!

L’uscita da quella stanza è significata per noi l’inizio della nuova vita insieme, una nuova vita che voglio raccontare nelle prossime pagine di diario.