Salve!

Scritto da Autore non disponibile il 07 Ottobre 2009

Salve a tutte, sono Silvana della provincia di Napoli e scrivo x la prima volta.
Oggi mi limiterò a raccontarvi un pò della mia famiglia: sono sposata con Pasquale da 2 anni ed abbiamo un bambino, Alessandro, di 15 mesi (quasi 16, in verità).
Lavoro in un’azienda privata da….12 anni circa a tempo pieno ed il piccolo lo lascio a mamma, di 70 anni.
Ancora prima di rimanere incinta, mi sono sempre posta il problema di come fare x crescere mio figlio personalmente e, al momento, non ho ancora risolto il problema e questo mi causa grandi sofferenze psicologiche….purtroppo nessuno, mio marito compreso, riesce a risollevarmi da questo stato di angoscia costante….scrivo, infatti, anke x conoscere persone ke, come me, vorrebbere passare più tempo con i propri figli….scrivetemi!





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Vecchi racconti».

Commenti

7 commenti a “Salve!

  1. Ciao Silvana, fammi quindi indovinare, il nick che hai scelto “Alsilpa” sta per: Alessandro – Silvana – Pasquale ? 😀

    Credo che ci siano molti genitori nella tua stessa situazione, anzi, a te va pure bene che a tenere tuo figlio sia un parente. Ora però che ha superato l’anno di vita, hai mai pensato a mandarlo ad un nido?

  2. Ciao carissima!
    Benvenuta!
    Io sono in dolce attesa per fine Novembre…
    Sono lavoratrice a progetto a tempo pieno in uno studio di ingegneria.
    Ho scelto la maternità 1+4 e penso che poi starò a casa senza stipendio fino ai 10 mesi del piccino, solamente perchè siamo fuori tempo massimo dalle iscrizioni degli asili comunali (quelli privati non ce li possiamo permettere).
    Mia madre ha 65 anni e due figlie a carico, più una nonna da seguire perchè malata di Alzheimer, mia suocera non è disponibile.
    Dai dieci mesi starà all’asilo a tempo pieno, perchè abbiamo bisogno di due stipendi… come vedi sono nella tua stessa situazione, se non peggio!!
    Almeno tu lo puoi lasciare dalla nonna!!!!
    Mi piange già il cuore all’idea che il nostro cucciolotto sia legato alla routine lavorativa già prima dell’anno… dovrà entrare alle 7.30 e uscire alle 18.30… praticamente lo vedremo solo di sera, quando sarà stanco e irritabile. Mi è già venuta la paranoia del perchè l’ho tanto voluto se poi lo devo lasciare agli estranei, ma che ci posso fare???
    Forse potrei vincere al Superenalotto!
    Un bacione Fra’

  3. ciao Silvana!
    benvenuta e benvenuto Alessandro!
    il mio marco ha 17 mesi! hanno poco di differenza!
    purtroppo..la società italiana non aiuta molto le mamme ad allevare i loro figli

  4. Ciao Silvana,
    anche io sono di Napoli (vivo in città però, nella zona collinare). Ho tre figli e dopo durissime lotte, ho raggiunto il sogno della mia vita: lavorare da casa. Lo so che è una fortuna non da poco… ma voglio dire che ti comprendo, perchè fino a 2 anni fa lavoravo in ufficio a tempo pieno e qualche volta rientravo a casa alle 21.00, giusto il tempo per mettere a letto i miei bambini. Ero frustrata, nervosa tanto che anche i rapporti con mio marito si stavano deteriorando. Fortuna ha voluto che per anni io mi sia fatta apprezzare per cui il mio capo ha ritenuto di non poter più fare a meno di me concedendomi questa possibilità.
    Non potresti ottenere di fare un orario un po’ flessibile in modo da trascorrere con tuo figlio … non so… due pomeriggi a settimana? Psicologicamente ti aiuterebbe molto.
    Comunque per quanto ti capisca, ti dico anche che il tuo bimbo ha la fortuna di avere accanto a se la nonna, cioè una persona che lo ama quanto te. Una baby sitter, per quanto brava, è pur sempre un’estranea… Tua madre fa sicuramente le cose nello stesso modo in cui le faresti tu, lo alleva con amore e, credimi, non è poco. Quindi almeno da questo punto di vista devi sentirti tranquilla. Capisco che prendersi cura del proprio bambino in prima persona è tutt’altra cosa… ma in mancanza di alterative bisogna accettarlo.
    Un grande abbraccio
    Sandra

  5. Ciao Silvana benvenuta e anche io la penso come te ma per fortuna noi almeno come ha detto barbapapa abbiamo una parente che ce lo tiene. Io per il momento sono alla mia prima gravidanza e di 26 settimane ma ha detto mia mamma che una volta finita la maternità la bimba me la tiene lei!! Meno male!
    Ciao ciao un bacione

  6. Salve a tutte, è da un bel pò che nn scrivo!
    Dunque, anke Alessandro ha avuto l’influenza con febbre alta, molto alta, vomito e diarrea. Fortunatamente solo x poki giorni perchè, considerando che già è un tantino sottopeso e ke il virus gli ha portato anke inappetenza, mi sa ke mi sarebbe rimasto ben poco del birbante ke ho! A proposito, gli sto dando delle fiale composte da vitamine e pappa reale…pensate ke possano aumentargli un pò l’appetito che, in linea generale, nn è mai abbondante?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi