Bravi Bimbi > In Famiglia > Festeggiare il primo Natale con il tuo bambino

Festeggiare il primo Natale con il tuo bambino

Scritto da barbamamma il 04 dicembre 2018

Buon Natale

Con l’arrivo di un bambino il Natale riacquista tutta la magia, spesso, perduta.

Il suo primo Natale sarà certamente un momento indimenticabile, anche se potrebbe essere parecchio stancante.

Tra i cenoni e le visite dei parenti, dover badare anche al tuo bambino può essere per te abbastanza stressante. Ecco in che modo potrai sopravvivere al primo Natale del tuo piccolino.

EVITA REGALI COSTOSI

Ovviamente vuoi che il primo Natale del tuo bambino sia memorabile e quindi desideri che scarti un mucchio di regali. Forse puoi essere tentata ad acquistare costosissimi regali ma la maggior parte dei bimbi preferisce giocare con la carta regalo, anzichè con il regalo! Non è il caso di esagerare, per quanto riguarda i doni. Un bel giocattolo è più che sufficiente e tieni conto che il tuo piccolino dovrà scartare chissà quanti regali, che verranno dai parenti.

STAI ALLA LARGA DAI NEGOZI

Lo shopping natalizio in compagnia di un bambino piccolo può trasformarsi in un incubo, quindi evita di farlo. Se devi fare acquisti, scegli un giorno in cui il tuo compagno può stare col bambino. Per quanto riguarda i doni da fare ad amici e parenti, puoi pensare ad una cornice con una bella foto di famiglia, oppure ordinare uno di quei simpatici calendari in cui inserire la foto del tuo bimbo, personalizzandolo.
La barbamamma, fotografa, prima di Natale fa un sacco di servizi a famiglie che, anno dopo anno, festeggiano il Natale con degli scatti che porteranno sempre nel cuore.

DECORAZIONI MISURATE

Non devi certo rinunciare a fare l’albero di Natale solo perchè hai un bimbo piccolo, anzi, è molto importante per il suo sviluppo rimanere incantato a guardare le luci intermittenti. Ti basterà acquistare un albero sintetico e tante palline infrangibili. Quello a cui bisogna fare attenzione solo le palline dell’albero che si possono rompere, i rami di agrifoglio, il vischio, gli aghi di pino , le bache rosse, tutte cose che se ingerite, possono essere molto periocolose.

MOSTRATI FERMA, RIGUARDO ALLE VISITE FAMILIARI

La tua mamma, o la mamma del tuo compagno, probabilmente ti inviteranno a casa loro per il Natale e di certo vorranno evitare che tu possa strapazzarti in cucina. Ma questa è davvero una buona idea? A meno che non abiti proprio vicino a te, la visita alla nonna impone che tu debba portarti dietro tutti i regali, il passeggino, i pannolini, il cibo per il bimbo. Senza contare un possibile lungo tragitto in macchina, durante il quale forse dovrai fermarti spesso, perchè magari il tuo bimbo avrà rigurgitato!
Ora, forse stiamo esagerando ma… perchè non inviti i parenti a casa tua? Risparmierai un bel po’ di fatica e il tuo piccolino avrà minuto probabilità di innervosirsi, perchè resterà nel suo ambiente. Questo ti eviterà anche spiacevoli attriti tra parenti, che potrebbero non accettare di buon grado il fatto che tu vada dall’uno o dall’altro. Tuttavia, se ti spaventa il pensiero di avere la casa invasa da orde di parenti, non è il caso che tu ti senta in colpa, se decidi di trascorrere le feste a casa da sola, insieme al tuo compagno e al tuo bimbo. In fondo, il primo Natale è un momento speciale!

GODITI IL VIAGGIO

Se devi viaggiare per vedere i tuoi parenti, dovrai ovviamente essere super organizzata. Abbiamo conosciuto nel tempo delle mamma ninja che nel bagagliaio dell’auto avevano il perfetto arsenale per ogni evenienza. Dovrai abituarti e giocare sempre d’anticipo. Considera gli imprevisti: qualche poppata e qualche cambio di pannolino extra.  E se sei in giro, dove appoggerai il bambino? Portati dietro un asciugamanino per allestire un fasciatoio di emergenza. Devi anche cercare di organizzare il viaggio in modo tale che il bimbo possa riposare spesso. Per quanto riguarda le cose da portare con te, cerca di limitarle al massimo e chiedi ai parenti che ti ospiteranno di provvedere a qualche pacco di pannolini in più, per esempio, o di omogeneizzati e salviettine umidificate. Non ne avrai mai abbastanza 😉

SEMPLIFICATI LA VITA

Se decidi di festeggiare in casa, cerca di semplificarti le cose. Vai al supermercato e acquista le verdure già pulite e pronte all’uso. E se vuoi, puoi anche acquistare delle pietanze già pronte. Non esitare ad accettare eventuali offerte di aiuto. Se, per esempio, hai degli ospiti, puoi chiedere a ognuno di portare qualcosa. Non è necessario cucinare a parte, per il tuo bambino. Se è già svezzato, puoi dargli un po’ di purè di patate o altre verdure passate, avendo cura, però, di non aggiungere sale ai suoi cibi. Se cucini il tacchino, puoi tritarlo e darlo tranquillamente al bambino, evitando però di dargli anche eventuali salse, di certo troppo condite e salate, che potrebbero nuocere ai suoi piccoli reni. Attenzione anche al panettone. Puoi dargliene un pezzetto, ma a patto che all’interno non ci siano creme e liquori (e stai attenta anche ai canditi).

LA SUDDIVISIONE DEI COMPITI

Sono finiti i tempi in cui tu e il tuo compagno potevate dormire tranquillamente fino a tardi, durante le feste e prendervela con tutta calma.  Per fare anche in modo che tutti fili liscio a Natale, chiedi al tuo compagno di suddividervi i compiti. Gli uomini non hanno il dono della telepatia, quindi devi essere tu a spiegargli, ad esempio, chee cosa occorre acquistare e se lui protesta, spiegagli che è suo dovere collaborare.

*** IL GIORNO DI NATALE ***

MANTIENI LA ROUTINE

Se il tuo bimbo mangia sempre a mezzogiorno e fa il suo sonnellino alle 2 del pomeriggio, è molto importante cercare di mantenere inalterata la sua routine. Forse a tua zia non va molto l’idea che il bimbo dorma o che tu di debba assentare prima del dolce, ma le abitudini del bambino sono più importanti di tutto, perchè gli danno sicurezza.

SCARTA I REGALI NEL TEMPO

Per evitare un’eccitazione eccessiva e far divertire di più il tuo bimbo, è consigliabile suddividere la distribuzione dei regali per il bambino nel corso della giornata. In questo modo il bimbo potrà osservare meglio ogni singolo giocattolo, anziché essere preso dall’eccitazione di dover scartare tanti regali tutti assieme.

TROVA IL TEMPO PER GIOCARE

Cerca di trovare un po’ di tempo da dedicare al tuo bambino, giocando con lui. Giocare con la sua mamma sarà, per il tuo piccolino, il regalo di Natale senz’altro più gradito.

ALLA LARGA DAI SUPERALCOLICI

Se lo scorso anno non potevi bere superalcolici per via del pancione, adesso forse devi ugualmente evitare di bere, se allatti il tuo bambino al seno. Puoi bere uno o due bicchierini di vino, ma ricorda che qualunque cosa tu beva, il gusto giunge fino al tuo bambino. Devi inoltre evitare che si fumi nella stanza in cui si trova il piccolo.

QUANDO E’ TROPPO E’ TROPPO

Il Natale è un momento particolarmente eccitante, per i bimbi molto piccoli, ma può sottoporli anche a stimoli eccessivi. Le sue abitudini spesso vengono travolte (in salotto c’è un albero!), tante persone strane vengono a fare visita e magari hanno anche delle barbe che pungono e degli stranissimi profumi. Se vai dai tuoi parenti, chiedi che ti diano un angolino tranquillo per il tuo bimbo, dove sistemare i suoi giochi e le coperte. In questo modo tu e lui potrete rifugiarvi lì, quando c’è un po’ troppa confusione. In alternativa, sistema il bimbo nel suo passeggino e portalo fuori a spasso. L’aria fresca gli farà bene.





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «In Famiglia» e tag «».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2018 Bravi Bimbi