Il figlio preferito esiste. E’ inutile fare finta di niente e mentire a tutti. Chi ha più di un figlio… ha anche il suo preferito. E normalmente è il primogenito. Che i fratelli se ne facciano una ragione.

Secondo i dati di una ricerca americana, pubblicati sul Journal of Family Psycology, i genitori hanno un figlio a cui riserverenno un trattamento preferenziale. Lo confessano ben il 70% dei padri e il 74% delle madri. Ben oltre la metà, quindi non si scappa e sorprende il fatto che quello che era un tempo un tabù, beh, oggi, lo sia un pochino meno.

Il preferito è di solito il primogenito, sul quale i genitori tendono a proiettare maggiormente le aspettative.

E i fratelli minori? Il fatto di non essere i cocchi di mamma e papà consente loro di muoversi con più libertà e senza troppi condizionamenti, ma non li tiene certo al riparo, durante il percorso di crescita, da conseguenze negative sulla propria autostima.

La percezione della disparità di trattamento da parte dei genitori sarebbe inoltre alla base della rivalità tra fratelli.