, se il marciapiede non c’è, si guarda in faccia il pericolo e si marcia sul lato sinistro della strada.

Ricorda che i bambini sono più bassi delle auto in sosta e che, per vedere, devono…”invadere” la strada: guidali quindi tu dall’alto…”dell’esperienza”.

Se dovete attraversare, usa le strisce pedonali; se queste non ci sono, ricorda che la precedenza ce l’hanno i veicoli.

Se è buio, attraversate nel posto piu’ illuminato che trovi, usando qualsiasi cosa che vi possa rendere visibili (torce, accendini, gilet rifrangenti).

Fai indossare ai  tuoi figli dei vestiti colorati così,oltre ad esser più belli, saranno anche più visibili 😉

Non attraversate mai passando di fronte a camion e autobus in sosta.

Soprattutto… non giochiamo mai sulla strada!

P.S.
Chi scrive è del ’75. Ai miei tempi non eravamo come i bambini nella foto del post che, probabilmente, appartengono alla generazione che mi ha preceduto. Tuttavia ero libero di andare a destra e sinistra. La vita da strada non era così pericolosa come quella di oggi e, inutile sottolinearlo, il traffico non era minimamente paragonabile.
Anche se le cose scritte nel post sembrano tutte ovvie… dagli una seconda lettura 😉

in collaborazione con Panzeri Claudio, Ass.te della Polizia Stradaleclaudio panzeri polizia di stato