Bravi Bimbi > In Famiglia > Sicurezza stradale > Bambini, auto e sicurezza

Bambini, auto e sicurezza

Scritto da barbapapa il 13 maggio 2016

sicurezza stradale

Quali sono i timori più grandi di un adulto quando trasporta un bimbo in auto?

Da una recente ricerca* emerge che il primo timore in assoluto è che il bambino rimanga senza alcun contatto o supporto in caso di malore dell’adulto (60,2%) e, a seguire, che il piccolo non sia in grado di sganciarsi in caso di pericolo o di avvenuto incidente (53,4%).

Sono le situazioni d’emergenza, dunque, a preoccupare gli adulti che trasportano bambini in auto, quelle che possono presentarsi a prescindere dal rispetto delle regole e dall’attuazione dei comportamenti adeguati, come la scelta del giusto sistema di ritenzione e il suo corretto utilizzo.

Infografica_Survey_Opel_Fattore Mamma

Eppure ancora tanti, troppi, sono gli incidenti in cui i bambini rimangono coinvolti con conseguenze anche molto gravi: nel 2014 sono stati 5.073 i bambini di età fino a 9 anni di età rimasti feriti in un incidente stradale e 25 i deceduti, con un aumento di oltre il 6% dal 2012 (Fonte: dati ACI-Istat).

E il 22% dei bambini nella fascia d’età 0-6 anni viaggia in auto senza dispositivi di sicurezza o con un utilizzo errato degli stessi**.

Nel 2015 l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze ha accolto in pronto soccorso 1.043 casi di incidenti stradali di cui 916 nella fascia 2-12 anni. I danni più frequenti: 105 casi di politraumi, 501 casi di danni ad arti inferiori o superiori, 184 casi di trauma cranico.
Se ne è discusso proprio oggi nel corso del workshop “Dalla cintura di sicurezza ai nuovi sistemi di connettività, la tecnologia che protegge i bambini durante la guida” organizzato da Opel in collaborazione con ACI e l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze in occasione di Mammacheblog! 2016.
L’incontro ha affrontato temi diversi, ma tutti inerenti la sicurezza dei bambini quando si parla di auto ed essi sono sia soggetti passivi, nelle fasce d’età più basse, che attivi, con riguardo a bambini in età scolare. Tutti possono trovarsi, per qualsivoglia motivo, costretti ad affrontare situazioni di emergenza in cui l’adulto di riferimento è impossibilitato a intervenire.

Possibili soluzioni?

  1. Auto sempre in ordine (pneumatici e freni in primis)
  2. Maggiore attenzione da parte di chi guida (una distrazione costa cara. Il telefonino, l’autoradio, la sigaretta… sono fonte di incidenti anche mortali).
  3. Utilizzo di sistemi di ritenuta (seggiolini) idonei e adeguati (obbligatori sotto il metro e mezzo, poi bisogna utilizzare la cintura)
  4. Fare soste frequenti in caso di viaggi lunghi
  5. Far attenzione a non lasciare oggetti liberi nell’abitacolo che potrebbero ferirci in caso di incidente
  6. Insegna ai tuoi bambini come fare ad uscire da soli dall’auto: come si aprono le portiere, come si suona il clacson

Che cosa NON devi sicuramente fare:

  1. Tenere in braccio il tuo bambino
  2. Utilizzare un seggiolino danneggiato o troppo grande/piccolo
  3. Dare da mangiare lecca-lecca o cibi con il bastoncino: in caso di frenata o incidente potrebbero ferire

 

* Ricerca condotta ad aprile 2016 da FattoreMamma in collaborazione con Opel attraverso la piattaforma Survey Monkey sul tema “Sicurezza e auto”. Numero rispondenti: 937.

** Fonte Istituto Superiore di Sanità Sistema Passi – Periodo 2011-2014

APPROFONDIMENTO
Leggi anche con attenzione questo nostro approfondimento che contiene tanti consigli sul viaggiare sicuri in auto con tutta la famiglia. Clicca QUI.

E per finire e per lasciarti con un cazzotto nello stomaco, guardati questo corto firmato da Luc Besson:





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Sicurezza stradale» e tag «».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2018 Bravi Bimbi