Bilanciamento come, cosa, che? Lo so, probabilmente è la prima volta che ne senti parlare. Ma non è un mostro, non fa male, non morde e se impari ad utilizzarlo farà uscire meglio le tue foto.

In questo articolo cercherò di spiegarti cos’è, e come utilizzarlo, o almeno ci proviamo 🙂

1- Il Bilanciamento del bianco:  è una regolazione per ottenere la rappresentazione corretta di un colore – solitamente uno dei colori neutri – per questo motivo di solito il metodo si chiama bilanciamento del grigio o bilanciamento del bianco. Il bilanciamento del colore cambia la miscelazione dei colori ed è utilizzata per la correzione dei colori; versioni generalizzate del bilanciamento dei colori sono utilizzate per rendere corretta e più piacevole la rappresentazione di colori non neutri. (Fonte Wikipedia). Non ci hai capito una mazza? bene! 😀 continua a leggere per capire meglio.

Ogni luce ha una tonalità/temperatura colore che viene misurata in Kelvin. Ti posso assicurare che l’argomento è vastissimo e anche bello complicato. A te basta sapere che ogni fonte di luce ha una temperatura diversa. L’occhio umano è un organo perfetto e riesce a leggere in maniera automatica ogni fonte di luce. ( e sopratutto “legge” il bianco, in ogni situazione)

Stringendo il limone: se vuoi che le tue foto riproducano fedelmente i colori che vedi, devi impostare il Bilanciamento del bianco.

2- Entra nelle impostazioni della tua macchina fotografica: se di nuova generazione non dovresti avere problemi, in genere è sotto la sigla AWB ( Automatic White Balance)

Eccoti una foto del menu di Bilanciamento del bianco di una Canon:

White Balance Canon

3- AWB: Se selezioni questa opzione, lasci fare tutto alla macchina fotografica. Che potrebbe anche andar bene, ma ti sei accorta che quando hai fatto le foto alla festa dello Zio Pino, e lui è uscito tutto bluette che sembrava, come dire, cagionevole? Significa che il bilanciamento automatico ha toppato. Non succede sempre, ma se capita leggi ancora per capire come puoi rimediare.

4- Situazioni esterneSole: Sapore di mare, sapore di salee, che hai sulla pelleee… Va bene, questa è facile. Fotografi all’aperto, in pieno giorno?E’ Estate, fa caldo e sei in spiaggia? seleziona il sole, per avere una riproduzione fedele dei colori. Casetta che fa ombra: Intuitiva anche questa, se sei all’ombra ( non in casa, ma fuori all’ombra, tipo sotto un albero) seleziona la casetta. Nuvola: vuol dire che se c’è nuvolo devo selezionare la nuvoletta? Esattamente1 vedo che hai capito. Lampadina: sei in casa, hai accesso i tuoi bellissimi lampadari, quelli che fanno quella luce gialla. Ecco il bilanciamento che fa per te. ( detto anche volgarmente lampadine al Tungsteno) Dopo la lampadina c’è il simbolo della Luce Fluorescente: le lampadine a basso consumo per indenderci, quelle che hanno 4 cannule e ci mettono un pò a “scaldarsi”. Flash: quando usi il flash, seleziona questa opzione. A fianco al Flash c’è l’opzione Personalizzato: questa opzione la vedremo un pò più avanti. K di gradi Kelvin, se vuoi selezionare la temperatura colore, puoi farlo con questa selezione.

Cerca di memorizzare queste icone.

5- Sperimenta: ora che sai come evitare tremendi effetti indesiderati sulle foto sperimenta. Prendi tuo figlio come modello, e utilizza i diversi tipi di Bilanciamento del bianco!

Qui di seguito la tabella di gradi Kelvin, che spero possa renderti più chiaro l’argomento:

wb-kelvin

In soldoni: State festeggiando in taverna, con lampadine  a incandescenza accese? Stai notando che la luce è un pò giallognola? Bene, dovrai selezionare l’icona K, e impostarla su di una temperatura di  circa 2800. Sei sotto il sole di mezzogiorno? La temperatura colore è circa 4900. Il cielo è parzialmente nuvoloso? La temperatura colore sarà intorno a 9000.

Eccoti un esempio per farti capire come l’impostazione del bilanciamento del bianco, può cambiare completamente la resa della foto:

bilanciamento del bianco

 

 

 

 

Eccoti la Barbabimba fotografata sotto un pergolato ad agosto. Ecco il risultato visivo con le diverse temperature colore:

automatico flash fluorescente luce-diurna nuvoloso ombra temperatura tungsteno

 

 

 

 

 

 

 

Ora fai i compiti, esercitati e sperimenta sempre!

Per domande, e/o consigli trovi i miei riferimenti su www.lelaporta.com

Buona settimana!

Lela