La Luce: aspetta la luce migliore, se puoi, non avere fretta. Una foto con una bella luce fa il 90% della foto. Le foto più belle sono piene di luce e ombre che esaltano i contrasti. Colori vividi.

Posizione: valuta sempre l’angolo di ripresa prima di scattare, e fai diverse foto cambiando posizione. Prova a inquadrare con la macchina fotografica a rasoterra (sdraiati per terra se serve) o dall’alto

Decentrare il soggetto: ricorda la regola dei terzi. Una foto con un soggetto decentrato è spesso più accattivante, più d’impatto.

–  Lo sfondo:  ricordati di guardare cosa c’è dietro il soggetto, se ci sono elementi di disturbo che rovinerebbero la foto!

Messa a fuoco: scegli il punto di messa a fuoco. Nei ritratti gli occhi devono essere perfettamente a fuoco.

Iso: se c’è poca luce, ad esempio dopo il  tramonto,  alza gli Iso della fotocamera. Ti servirà di riuscire a fare una foto anche senza il treppiedi. E’ vero che più sono alti, più la grana e il “rumore” saranno presenti nelle foto, però a volte questo difetto contribuisce al fascino dell’immagine.

Inquadratura: cerca sempre di riempire l’immagine con il soggetto. Includi ciò che lo circonda solo se arricchisce l’immagine.

Detto questo, ricordati la regola più importante: scatta senza pensieri. Se tutte le volte che prendi in mano la macchina fotografica inizi a pensare a mille cose potresti perdere l’attimo. Le cose che ti ho appena elencato, sono “regole”, che più scatti, più diventano tue. Diventeranno un automatismo. 🙂

In questo Ponte Pasquale hai scattato? Io ho preso una pausa per leggere, ma ora ritorno in pista! 🙂

A lunedì prossimo!

Enjoy

Lela