Una delle prime regole che viene insegnata ai fotografi è la regola dei terzi.

Ti ho linkato wikipedia, così per incasinarti la vita.  Sì lo so, che sbatti: la griglia, le linee, il soggetto, la sprirale aurea?!? la Spirale che? No, non è un anticoncezionale 🙂

Devi immaginare di avere 4 linee, 2 verticale e 2 orizzontali, che dividono la foto in 9 rettangoli. Per fartela facile: per rendere accattivante una foto, il soggetto NON deve stare nel centro.

Ecco un esempio pratico. Se avessi messo la ragazza in mezzo, sarebbe stata meno incisiva, posizionandola  più spostata invece, direziono il tuo sguardo verso di lei. Inoltre se l’avessi messa in mezzo, centinaia di puristi di tecnica fotografica mi avrebbero messo al rogo come Giovanna D’arco. Per strada mi avrebbero indicato con il dito, “guarda, ecco è stata lei!” ;-):

Martina di Lela Porta

Hai capito? Ma sì che hai capito! Prendi tuo figlio, mettilo a sedere a destra sul tavolo e ora, scatta!

Adesso che hai imparato questa regola, dimenticala. Sì, falla tua, ma scordala.

Non andare in sbattimento quando stai per fare una foto. Non perdere l’attimo. Scatta, perchè ricorda che il fattore C, (fattore culo) è sempre in agguato e regala foto meravigliose.

E sopratutto, ricorda la VERA regola: se la foto piace a te, a tuo marito o al tuo portinaio, chissenefrega della regola dei terzi! Che i puristi andassero in autocombustione! 😀

Eccoti un altro esempio visivo:

Ho aggiunto le righe in velocità, non riesco a capire se le linee siano dritte oppure no, 😉 A parte questo, il viso della bambina è nella parte sinistra della foto, rispetta in parte la regola dei terzi, per essere perfetta, gli occhi della bambina dovrebbero essere posizionati dove si intersecano le righe:

lelaportamanuela

Ora, come sempre, tocca a te.

Fotografa tuo figlio, e se ti va, scrivimi mandandomi le tue foto, così che possa darti direttamente qualche consiglio.

Trovi i miei riferimenti qui:

www.lelaporta.com

A presto!

p.s. Compito a casa per fare la foto di Natale: tira fuori le luci dell’albero di Natale e un cappello di Babbo Natale, (o un cappello Natalizio). L’idea originale te la do io! Lunedì prossimo ti svelerò tutto! 😀