Ma bando alle ciance, eccoti un elenco, tutto per te:

Scegli un ambiente che il bambino conosce, così che stia tranquillo. Se è piccolo, puoi lasciarlo nel seggiolone, così non scappa :-)Ma queste cose già le sai!

Nessuno è perfetto e a volte i nostri figli ereditano qualche caratteristica di famiglia, come dire, che li rende unici (ad esempio, naso a patatina o orecchie un po’ alla dumbo). 🙂

Se la testa è grande: esegui la fotografia prendendo il soggetto dal basso. Questa prospettiva slancia la figura e riduce la testa.

Se gli occhi sono piccoli: per ingrandire gli occhi piccoli inquadrate un pò più da vicino, dall’alto.

Se le orecchie sono a sventola: o li copri un pò con i capelli ( se possibile) oppure riprendi il bambino di tre quarti. Evita foto di fronte e in controluce!

Per ottenere un’immagine naturale, ti svelo un piccolo trucco. Chiedi al bambino di fare un gioco e chiudere gli occhi e fare finta di dormire. Stai pronta, perchè quando li riaprirà dovrai scattare.

Provare per credere.

Ora tocca a te!