Non sono dolorose e sono anche dette “false contrazioni” e servono a preparare il corpo, alle contrazioni vere, e dalle descrizioni di donne già mamme, te ne accorgi della differenza.

Ecco cosa ho trovato sull’Enciclopedia: prendono il nome dal medico che per primo, nel 1872, le identificò: John Braxton Hicks. Consistono in indurimenti del ventre del tutto fisiologici e non sempre dolorosi, infatti talvolta non vengono neppure avvertiti dalle gestanti. Il fatto di avvertirle o meno dipende dalla costituzione della donna, dal suo peso e dalla sua sensibilità al dolore. Possono essere avvertite in corrispondenza della crescita del feto o da un suo movimento brusco, possono comparire spontaneamente oppure essere provocate da un urto, un forte stress o un orgasmo. Anche la vescica piena o un’attività intensa possono facilitarne la comparsa.