Purtroppo la gravidanza può presentare in alcune donne anche disturbi e fastidi: nausea, bruciore di stomaco, stitichezza e talvolta anche emorroidi.

Che cosa sono le emorroidi

Le emorroidi non sono altro che delle vene che stanno normalmente nella zona anale: quando queste si infiammano o si gonfiano possono provocare dolore, bruciore, pruriti e spesso anche sanguinamenti.

Chiaramente non è un problema che si presenta solo nelle donne in gravidanza, però è vero che soprattutto nell’ultimo trimestre di gestazione la futura mamma è più soggetta a riscontrarlo. Le cause di questo fastidio sono diverse, ma nella maggior parte delle volte sono dovute alla stitichezza, molto frequente in gravidanza, sia a causa degli ormoni che rallentano la motilità intestinale, sia per l’ingombro dell’utero che schiaccia l’intestino.

Come curare le emorroidi

Il trattamento delle emorroidi dipende dalla gravità dei sintomi e dalla situazione personale.

Solitamente basta una variazione nell’alimentazione per risolvere la problematica: incrementando l’apporto di fibre nella dieta è possibile rendere le feci meno dure e ridurre le spinte durante la defecazione, evitando di conseguenza il gonfiore e il prolasso delle vene emorroidi.

Quando però la variazione della dieta non è sufficiente a risolvere il problema, la gestante può valutare l’utilizzo di creme specifiche, controllando sempre i vari principi attivi contenuti e la loro compatibilità con la gravidanza.

Raramente, in casi veramente problematici, può essere valutata anche l’operazione chirurgica, anche se si preferisce non intervenire durante la gravidanza, soprattutto perchè spesso il problema si risolve a distanza di qualche settimana dal parto.

Per la verità, subito dopo il parto è possibile che questo disturbo si accentui, a causa delle spinte durante la nascita. In realtà però, dopo poche settimane, le emorroidi non saranno più così gonfie ed infiammate. In questo periodo anche la ginnastica perineale può aiutare a ridurre questo problema, soprattutto perché aiuta a trovare il modo giusto per spingere durante la defecazione.

Dott.ssa Maria Chiara Giusteri (ostetrica)

Ostetrica, nata il 15/08/1987 a Brescia, dove vive, studia e lavora, consegue nel novembre 2009 la Laurea in Ostetricia. A febbraio 2010 decide di intraprendere la strada della libera professione e comincia così a gestire e condurre corsi di accompagnamento alla nascita e a prestare assistenza domiciliare e telefonica alle donne, soprattutto per l’allattamento. Da aprile 2013 gestisce un suo sito (www.ostetrichelive.it), in cui propone corsi preparto online e assistenza telefonica per gestanti, neomamme e per tutte le donne che necessitano di una consulenza sulla loro salute sessuale e riproduttiva