Bravi Bimbi > In Gravidanza > Gas analgesico durante il travaglio

Gas analgesico durante il travaglio

Scritto da Maria Chiara Giusteri il 20 Novembre 2013

gas partoQuando si parla di parto indolore, tutte le future mamme pensano immediatamente all’epidurale. Oggi però sta prendendo sempre più piede anche in Italia l’analgesia al parto ottenuta tramite l’inalazione di protossido di azoto: un gas utilizzato in ambito medico da più di un secolo, conosciuto anche come gas esilarante poiché dà euforia e riduce dolore ed ansia.

Durante il travaglio questo gas viene somministrato insieme all’ossigeno, utilizzando una mascherina provvista di una valvola: la gestante può aprirla prima della contrazione e inalare il gas, che dopo circa 50 secondi fa il suo effetto riducendo il dolore.

Questo metodo non ha alcun effetto collaterale sul bambino e viene quindi considerato sicuro, anche se sulla mamma può provocare nausea e un lieve stordimento ma comunque nessun danno a lungo termine. Per ridurre al minimo queste conseguenze sulla salute della donna, viene utilizzato in modo non continuo durante il travaglio: la partoriente infatti apre e chiude la valvola quando lo desidera, non ha la mascherina sempre aperta e attaccata per tutto il tempo.

Il protossido d’azoto è meno efficace rispetto ad altri metodi farmacologici per la riduzione del dolore, ma è una pratica raccomandata dalle linee guida inglesi come alternativa all’analgesia epidurale per diversi fattori: la sua sicurezza per mamma e bambino, il basso costo e soprattutto la possibilità di autosomministrazione da parte della donna, senza la presenza del medico anestesista.

Dal 2010 questo metodo è entrato anche nella realtà italiana, ma è ancora poco utilizzato. Sono pochi infatti gli ospedali in cui è attivo questo tipo di analgesia, nonostante possa essere una valida alternativa per quelle donne che vorrebbero usufruire dell’epidurale, ma non possono.

 

Dott.ssa Maria Chiara Giusteri (ostetrica)

 

Ostetrica, nata il 15/08/1987 a Brescia, dove vive, studia e lavora, consegue nel novembre 2009 la Laurea in Ostetricia. A febbraio 2010 decide di intraprendere la strada della libera professione e comincia così a gestire e condurre corsi di accompagnamento alla nascita e a prestare assistenza domiciliare e telefonica alle donne, soprattutto per l’allattamento. Da aprile 2013 gestisce un suo sito (www.ostetrichelive.it), in cui propone corsi preparto online e assistenza telefonica per gestanti, neomamme e per tutte le donne che necessitano di una consulenza sulla loro salute sessuale e riproduttiva

ATTENZIONE ATTENZIONE e ancora ATTENZIONE!

Mercoledì 27  novembre alle 20, online, a tutte le future mamme o chiunque sia comunque interessato, verranno date una sacco di informazioni sull’analgesia al parto. La nostra ostetrica Dott.ssa Maria Chiara Giusteri risponderà in tempo reale alle domande. Registrati per tempo cliccando qui: http://www.ostetrichelive.it/calendario-corsi/4-analgesia-preparto/event_registration.html

analgesial parto





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «In Gravidanza» e tag «, ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi