Bravi Bimbi > In Gravidanza > Gravidanza gemellare > Gravidanza gemellare: 8a – 12a settimana

Gravidanza gemellare: 8a – 12a settimana

Scritto da barbamamma il 08 Gennaio 2012

Il periodo embrionale finisce dopo la 12esima settimana, quando la struttura embrionale è completa. Ma i tuoi gemelli devono ancora svilupparsi molto. Le reni, l’intestino e le estremità crescono rapidamente. A 8 settimane sono lunghi circa quattro centimetri e pesano circa un grammo. Alla 12° avranno raddoppiato le misure, arrivando a 9 cm di lunghezza e a 20 grammi di peso!

In questo periodo noterai ancora dei cambiamenti nell’appetito. Avrai più voglie e più avversioni per certi tipi di alimenti e certi odori. Molti ricercatori ritengono che una voglia sia il modo che ha il corpo per dirti che gli manca qualche sostanza. Alcune donne hanno voglia di cose salate perché necessitano di sodio, altre invece di spinaci perché il corpo ha bisogno di ferro.

Non è raro sviluppare una lieve forma di anemia in gravidanza, specialmente nel caso di gemelli. Questo perché l’apporto di sangue è aumentato notevolmente per sostenere i bambini che crescono, e la produzione di globuli rossi è diminuita.

Più o meno in questa fase, molte donne notano un cambiamento del desiderio sessuale. Alcune riportano un calo della libido nel primo trimestre, solitamente provocato dalla nausea, dal dolore al seno e dalla maggiore pressione sulla vescica. Tuttavia altre riportano un maggiore desiderio sessuale. I partner dovrebbero essere rassicurati sul fatto che il sesso è sicuro, anche in una gravidanza multipla. I bambini sono ben protetti e non c’è pericolo che possano venire “colpiti” durante il rapporto.

Potresti notare alcuni cambiamenti nei tuoi lineamenti – il cosiddetto fascino della gravidanza. L’aumento di sangue crea maggiore luminosità, ma rende anche la pelle più sensibile ai prodotti di bellezza. E’ molto importante prendersi cura della pelle in gravidanza.

Anche le gengive sanguinanti sono un disturbo piuttosto comune in gravidanza. Il problema è sempre dovuto a un aumentato flusso sanguigno che gonfia le gengive. Ma non c’è di che preoccuparsi. Cerca solo di lavare i denti spesso ma in modo delicato.

Molte donne si preoccupano per le smagliature. Sono un fenomeno naturale e a volte una conseguenza inevitabile della tensione della pelle per il bambino che cresce. La cosa migliore è accettare che ci siano. Dopo il parto, di solito diminuiscono e diventano molto meno evidenti. Puoi tenere la pelle ben idratata e nutrita con creme alla Vitamina E, che aiutano a prevenire le smagliature e a ridurre la sensazione di prurito.

Sintomi comuni

  • Gonfiore al seno
  • Fiato corto
  • Stitichezza
  • Stanchezza
  • Minzione frequente
  • Maggiore o minore salivazione
  • Aumento del battito cardiaco
  • Perdita di liquidi dai capezzoli
  • Nausea mattutina
  • Naso chiuso
  • Alterazione del desiderio sessuale
  • Gengive sanguinanti

Cose a cui pensare in questo mese:

  • Abbigliamento adeguato
  • Spargere la notizia se ancora non l’hai fatto.
  • Spargere la notizia a parenti e colleghi
  • Trovare un pediatra

Dal medico
Questo mese tornerai dal medico per la visita prenatale di routine. Se hai delle domande che hai dimenticato la prima volta o che sono emerse di recente, è il momento giusto per porle al medico. La tua gravidanza potrebbe essere classificata a rischio perché aspetti dei gemelli. Alcuni medici fanno un’ecografia per verificare il benessere dei bambini. Potrebbero anche consigliarti una serie di test genetici, la villocentesi e l’analisi del plico nucale. Sono tutti facoltativi e puoi discutere i pro e i contro di ognuno con il tuo medico.

Durante la visita il medico controllerà le seguenti cose:

  1. Perdita o aumento di peso
  2. Pressione del sangue, polso e ritmo respiratorio
  3. Cuore e polmoni
  4. Esame del seno
  5. Palpazione esterna dell’utero
  6. Misurazione dell’altezza dell’utero
  7. Controllo del battito fetale
  8. Test delle urine per sangue, zucchero e batteri

 





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Gravidanza gemellare» e tag «».

Commenti

Un commento a “Gravidanza gemellare: 8a – 12a settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi