Come già raccontato, quando l’uovo fecondato non raggiunge l’utero ma inizia a svilupparsi in una tuba si parla di “gravidanza extrauterina

Come fare per riconoscere i primi sintomi di una gravidanza extrauterina?

Di seguito trovi i primissimi sintomi di una gravidanza extrauterina in cui potresti incorrere:

  • Dolori addominali; le fitte interessano solitamente la parte inferiore, oppure si concentrano su un lato solo;
  • Perdite di sangue;
  • Ritardo o salto del ciclo mestruale;
  • Perdite vaginali intense. Se possibile, è meglio conservare il tessuto  per un esame approfondito del tuo medico;
  • Altri classici sintomi della gravidanza.

Potresti cominciare ad accorgerti di uno o alcuni di questi sintomi PRIMA del salto del ciclo mestruale

I sintomi più tardivi di una gravidanza extrauterina

Con l’avanzare della gravidanza, questa condizione può causare sanguinamenti e rotture. Potresti incorrere in:

  • Stato di incoscienza e capogiri dovuti alla perdita di sangue;
  • Dolore alle spalle; Il flusso anomalo di sangue può disturbare il diaframma, il quale, a sua volta, esercita pressione sui nervi delle spalle;
  • Aumento del battito cardiaco;
  • Gonfiore e indurimento della zona addominale.

Non devi assolutamente ignorare i primissimi sintomi di una gravidanza extrauterina e lasciare che si presentino i successivi; è decisamente importante affidarsi al proprio personale medico per accertare la situazione e salvare la tua vita e la tua fertilità. Inoltre, i trattamenti sono molto più efficaci quando la gravidanza è ancora ai primissimi stadi. Perciò, nel momento in cui ti accorgi di soffrire di uno dei primi sintomi, chiama il tuo dottore e sii pronta a sottoporti alle misure d’emergenza.

Quali sono le misure d’emergenza?

  • Ecografia transvaginale;
  • Test di gravidanza delle urine;
  • Esame del sangue (solo se dalle urine non traspare nulla);
  • Esame pelvico.

Il tuo dottore potrà così accertarsi delle tue reali condizioni, assicurandosi di quali siano esattamente i motivi all’origine dei sintomi, che si tratti di gravidanza extrauterina o di altri fattori.

La diagnosi di gravidanza extrauterina

La cosa migliore da fare è recarti immediatamente dal tuo medico non appena ti accorgi di un possibile sintomo. La diagnosi è più facile nel corso del primo stadio; se la tuba comincia a bruciare, potresti avvertire un forte dolore all’addome e potresti addirittura svenire. Questo può rendere la diagnosi più difficile. In ogni caso, è meglio non dover passare un periodo così doloroso, no? Dunque, sii cauta e non sottovalutare i sintomi: ricordati che il personale medico è lì per aiutarti, supportarti e tranquillizzarti in caso di qualsiasi dubbio.

I primi sintomi di una gravidanza extrauterina sono il mezzo attraverso il quale il tuo corpo cerca di comunicarti che qualcosa non va. Non lasciare che cresca e si sviluppi in qualcosa di più serio: trattalo velocemente e con serietà.