Mia moglie mi diceva: “Lo vedi? A me la linea nigra non si vede nemmeno, è appena percettibile. Ci sono donne che ce l’hanno molto più accentuata della mia”.

Ancora una volta ho barcollato nel buio più totale: cos’è la linea nigra?

E’ una sottile linea pigmentata di colore più scuro rispetto alla cute circostante, che attraversa l’addome dall’ombelico al pube e può manifestarsi negli ultimi mesi di gravidanza. “La sua comparsa è legata all’aumento dei livelli di melanina nella pelle, dovuto a sua volta ai cambiamenti ormonali della gestazione”, dice il ginecologo Carlo Flamini. “E’ lo stesso fenomeno responsabile della colorazione scura dei capezzoli, delle areole mammarie e della vulva. Non occorre intervenire in alcun modo, perché la linea nigra tende a scomparire naturalmente dopo il parto”.

Meno male che ci sono tutte queste riviste specializzate che circolano per casa! Ne consiglio la lettura a tutti i futuri papà per evitare di fare scena muta davanti a domande “banali” delle proprie compagne 🙂

*Fonte: Rivista “Io e il mio Bambino”