In Gravidanza

Problemi di acne in gravidanza

acne in gravidanzaMolte donne tendono a soffrire di acne durante la gravidanza, in quanto un più alto livello di alcuni ormoni noti come androgeni tende a indurre le ghiandole sebacee ad aumentarne la dimensione sull’epidermide.

 

Questo aumenta la produzione di sostanze grasse, note con vari nomi, che mescolate con le cellule dell’epidermide formano una pellicola sui follicoli piliferi bloccando i pori. In questo ambiente i batteri si moltiplicano molto rapidamente.

 

Tutti questi fattori gradualmente conducono ad eruzioni cutanee e a infiammazioni acneiche. L’acne ha la tendenza a diminuire con l’avanzare della gravidanza, e la tua pelle risulterà molto più bella nel secondo e terzo trimestre.

Dovresti evitare medicinali per via orale, ad eccezione dell’eritromicina che deve però essere prescritta dal medico e solo in caso di acne in forma grave. Alcuni medicinali appositi per l’acne dovrebbero essere evitati in gravidanza in quanto possono creare danni ai centri nervosi del feto.
Oltre all’acne, durante la gravidanza si devono affrontare molti altri disagi, in quanto in questo periodo il corpo è molto sensibile e subisce molti cambiamenti in preparazione al parto.

Dal punto di vista dell’acne, i fattori principali sono la presenza dell’ormone progesterone e un diverso livello di idratazione del corpo. A volte la cura di questo problema può diventare difficile e dovrai utilizzare delle creme speciali per tenere l’acne sotto controllo. Dovrai evitare creme che non contengano acqua. Dovrai inoltre fare molto esercizio che ti permetterà di ridurre questo problema.