L’isola d’Elba è meravigliosa per le famiglie con bambini: c’è tutto e di tutto.
Ci siamo stati per quattro giorni  e siamo pronti a dare qualche consiglio vissuto sulla nostra pellaccia 🙂

ARRIVARE ALL’ISOLA D’ELBA
Ovviamente traghetto. Ci vuole un’ora e quasi non ci si accorge di nulla. Se prendi la Moby troverai anche un’area gioco per bimbi che ti farà volare il tempo in un battibaleno.
D’estate o nei periodi di grande affluenza potrebbe volerci più di qualche ora per arrivare a Piombino (da dove prendere il traghetto).
Il nostro consiglio per non arrivare sull’isola con i capelli dritti? Prenota il traghetto del mattino, magari quello delle 12 ma parti la sera prima e fermati a metà strada. Noi, arrivando da Milano, siamo partiti in serata, e ci siamo fermati a dormire dalle  parti di Pontremoli. Così abbiamo spezzato il viaggio in auto in due e tutto è andato via liscio come l’olio. So quello che stai pensando: una notte fuori costa. Hai ragione ma online trovi tante offerte che… ne vale la pena. Incominciare la vacanza da rilassati… è meglio, fidati.

SOGGIORNARE ALL’ISOLA D’ELBA
Wow, non hai che l’imbarazzo della scelta. Noi siamo andati al villaggio dell’Innamorata, che sorge proprio sulla omonima spiaggia. Non lontana da Capoliveri, è stata una scelta strategica che ci ha poi permesso di poterci muovere facilmente. L’isola d’Elba non è enorme ma per girarla tutta ci vogliono diverse ore perchè non ci sono autostrade o grandi superstrade ma solo solo strade panoramiche piene di gente che pedala (fate attenzione ai ciclisti eh!).

IN QUALI SPIAGGE ANDARE
Abbiamo stilato una classifica di tre spiagge speciali dell’Isola d’Elba che meritano di essere viste. In estrema sintesi:

  1. CAVOLI
  2. BIODOLA
  3. CALANOVA

Trovi l’approfondimento sulle spiagge dell’Isola d’Elba cliccando QUI.

3 COSE DA FARE ALL’ISOLA D’ELBA (invece che andare in spiaggia o al mare)

Questo è quello che ci hanno raccontato tre guide d’eccezione ma sono solo degli spunti perchè poi potrai fare o far fare: cavallo, bicicletta, kayak, trekking, vela, windsurf o snorkeling. LEGGI TUTTO.

ALTRE ATTIVITA’ ELBANE
L’isola d’Elba offre davvero tante attività e il consiglio è quello di chiedere o di informarsi presso l’ufficio informazioni perchè vi sono diverse opportunità ogni mese.
Se ti dico poi che all’Elba un turista su tre è bimbo…ho detto tutto.
Lasciamo i riferimenti utili qui sotto:

http://www.visitelba.info/
▶ Telefono: 0565 914671

http://www.visitelba.info/elbakids-2016/

Nota: ogni anno, nei mesi di maggio e giugno, l’Isola d’Elba si trasforma in un territorio magico, dove ogni esperienza diventa memorabile: ElbaKids propone un ricco calendario di appuntamenti sempre nuovi, tra giochi, natura, sport,musica, spettacoli, eventi e laboratori pensati per i più piccoli e le loro famiglie. Un divertimento che continua in tutte le altre stagioni all’Elba, e coinvolge tutta l’isola, dalla montagna alla campagna, fino al mare, con le sue 190 spiagge così tutte diverse.

 

CHE COSA CI HA SORPRESO DI PIU’?

Erano tanti anni che non tornavamo all’Elba. Forse 15. Con la bambina non eravamo mai andati e sicuramente i mesi di maggio/giugno sono i migliori perchè l’isola non è affollatissima come luglio e agosto.
E… che cosa ci ha sorpreso di più dell’Isola d’Elba? La varietà. Ci sono un sacco di cose da fare e spiagge diverse dove andare. Per essere indipendenti è meglio avere ovviamente la macchina. Come scritto più in alto, abbiamo soggiornato al villaggio dell’Innamorata e, teoricamente, si può anche rimanere tutta la settimana lì ma… è un peccato. Perchè ci sono tanti scenari diversi e il programma estivo è molto fitto. Cercate di non impigrirvi. E’ vero che siete in vacanza ma… fatelo anche per i vostri figli. Chiamate Visitelba e fatevi dire dove sono le spiagge che offrono delle attività per i più piccoli: gli regalerete davvero una vacanza magica.

E ora, e ora.. una chicca finale, un nostro vlog, un diario di bordo con momenti sparsi raccolti durante il nostro viaggio all’Elba! 😀