L’importanza della famiglia è centrale in tutto il libro e non potrebbe essere altrimenti: concordo pienamente sul fatto che sia un “ambiente” nel quale il bambino si forma e dal quale verrà molto influenzato.

Nel testo non ci sono segreti o tecniche particolari: la crescita di un figlio è una cosa molto naturale, splendida e che comporta anche mille difficoltà, dubbi e domande. Tutte sorpassabili e risolvibili.

Riporto una citazione di Lamberto Maffei:

“L’ambiente ideale per crescere un bambino piccolo e per aiutarlo a dare il meglio di sè è una grande famiglia normale. Grande, nel senso che deve comprendere persone di età diversa, giovani e anziane e, possibilmente, anche altri bambini.
Un ambiente ricco di affetti, dove sia possibile confrontarsi e stare insieme. E poi deve essere normale, per offrire al bambino serenità, affetto, possibilità di gioco, di vita all’aria aperta, di contatto con la natura. E deve soprattutto mostrare una buona dose di sensibilità e di attenzione alle sue vere esigenze. Questa normalità e la più salda base per un sano sviluppo del cervello.”

Morale: consiglio questo libro? Sì. Non è il solito polpettone sulla crescita di un figlio. Non è una guida per punti: fa riflettere e pensare.

Titolo: Non leggete libri per crescere i vostri bambini
Sottotitolo: Antimanuale del genitore sereno
Autore: Elisabetta Zocchi
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 7/2008
Pagine: 223
Costo: 15€
ISBN-13: 9788817024303
ISBN: 8817024309

Nota sull’autore: Elisabetta Zocchi è giornalista e vicedirettore dei mensili “Donna & Mamma” e “Io e il mio bambino”. Da diversi anni si occupa della divulgazione nel campo della salute materno-infantile e delle tematiche di “parenting” alla luce dei nuovi contributi della psicologia delle neuroscienze.

In questo momento, online, il libro è venduto a 11,25€ e lo trovi qui:
http://libreriarizzoli.corriere.it/libro/zocchi_elisabetta-non_leggete_libri_per_crescere_i_vostri_bambini_.aspx?ean=9788817024303