Una scuola di Prato da lunedì 17 dicembre fino a venerdì 21 resterà offline nell’orario scolastico, compreso durante la ricreazione. Chi vuole può anche restare disconnesso per l’intera giornata. Promotore dell’esperimento è ancora una volta il professore di economia aziendale Marcello Contento, che già l’anno scorso aveva lanciato la stessa sfida a due classi dell’istituto tecnico Dagomari.

All’epoca gli studenti accettarono di buon grado la proposta del prof. e rimasero sconnessi per una settimana, fu un successo isperato. Per coinvolgere i ragazzi e vincere la dipendenza da smartphone il prof. aveva organizzato gite fuori porta, ma anche nei parchi della città e in una fattoria biologica.

Quali saranno le novità della seconda edizione? Anche perché questa volta a restare rigorosamente offline nell’orario di scuola saranno 1200 i ragazzi e 170 adulti tra docenti e personale scolastico, come bidelli e segretari… un’esperienza sicuramente da imitare!