La buona notiza è che le donne che hanno subito aborti ricorrenti hanno la stessa probabilità di avere un bambino sano di chi non ha mai abortito.

Gli aborti ripetuti/ricorrenti sono inspiegabili, nel senso non c’è una causa evidente e nessun trattamento particolarmente efficace.

I risultati di alcuni recenti  studi dovrebbero offrire però una rinnovata speranza per l’1% delle coppie che devono affrontare la difficile decisione di continuare a provare per avere il tanto desiderato bambino.

In particolare, in un recente studio olandese, che ha monitorato 213 donne, è emerso che oltre l’70%  delle donne è rimasto incinta dopo un anno di tentativi, salendo a oltre l’80% dopo due anni di tentativi.

Più della metà di tutte le donne coinvolte nello studio ha dato alla luce un bambino sano, con un’attesa media di 41 settimane.

“L’aborto spontaneo ripetuto è estremamente stressante per queste donne e speriamo che il nostro studio dia loro la speranza e le incoraggi a continuare a provare per quel il bambino che desiderano così tanto”, ha detto il dottor Stefan Kaandorp, che ha condotto la ricerca olandese.