Bravi Bimbi > News bimbi > Amniocentesi e villocentesi non più necessarie?

Amniocentesi e villocentesi non più necessarie?

Scritto da News Bimbi il 20 Marzo 2013

Per ogni mamma c’è la paura più o meno fondata che il figlio che aspetta abbia qualcosa che non vada.

In certi casi, quando ci sono disabilità in famiglia possono essere richiesti esami prenatali come l’amniocentesi o la villocentesi al fine di escludere patologie più o meno serie.

Come è risaputo entrambi gli approfondimenti portano con se pericolo di aborto oltre ad essere esami parecchio invasivi.

Da oggi grazie ad un test effettuato alla decima settimana di gravidanza chiamato Dual Test sarà possibile tramite un semplice esame del sangue sulla madre rilevare con il 99% di attendibilità sindrome di Down, con l’89% la trisomia 18 e con un 80% di affidabilità la trisomia 13.

In generale è comunque solo il 10% in meno affidabile degli esami tradizionali.

Rischi per mamma e bambino? Nulli e il test sembra sicurissimo. Questa notizia è decisamente positiva per tutte quelle donne che non vogliono sottoporsi ad esami così invasivi o per quelle che giusto per curiosità vorrebbero verificare che tutto sia a posto anche se non ci sarebbero ne rischi, ne motivi per preoccuparsi.

Ma come è possibile che un semplice esame del sangue su una gestante riveli informazioni sul DNA del figlio?

Cercherò di spiegare questa cosa con parole semplici e chiare anche perché non ho le competenze mediche per poter essere più “scientifica”.

Dalle ricerche che ho condotto è chiaro che la madre nel momento in cui resta incinta porta nel sangue materno una traccia del DNA del suo bambino il che rende possibile effettuare questo prelievo ematico senza rischi per il bebè.

Ad ogni modo visto che questa tecnica è nuova non si può ancora sapere se sarà proposta e preferita dai ginecologi a breve oppure richiederà un po di tempo, quel che è certo, visti i risultati positivi è che ben presto forse, amniocentesi e villocentesi con la loro “brutalità” seppur indispensabile in molti casi potrebbero presto non essere più necessarie regalando maggior confort e rilassatezza alle donne incinta.

Ma voi mamme cosa ne pensate? Siete contente di questa scoperta? Ricorreste al Dual Test se vi venisse proposto anche solo per curiosità?





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «News bimbi» e tag «, , ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi