Una bambina di soli 5 anni, a Londra, per passare il tempo aveva messo su il classico banchetto di limonate, che poi avrebbe venduto ai passanti per poche sterline. L’idea era stata accolta con simpatia dal padre, che l’aveva persino aiutata ad allestire il suo piccolo stand, ma…

La vendita è durata poco più di 1 ora, fino a quando due agenti si sono avvicinati al banchetto della bimba e le ha hanno fatto una multa di 150 sterline perché non era in possesso della licenza e quindi non poteva vendere le sue limonate.

A raccontare l’episodio è stato il padre della piccola, che ha dichiarato alla BBC di essere rimasto sconvolto. Pensava che li avrebbero chiesto solo di smontare tutto e andare via. La figlia ha pianto per tutto il tragitto verso casa, chiedendogli se avesse fatto qualcosa di brutto.

Secondo l’uomo, gli agenti della polizia hanno mancato di sensibilità nei confronti della figlia e io sono d’accordo. C’è una bella differenza tra il banchetto improvvisato da una bambina di 5 anni e un’attività commerciale vera e propria, eh! Fortunatamente, un portavoce del distretto di polizia si è scusato per il comportamento degli agenti e ha assicurato che la multa sarà ritirata.